Brogli elettorali  in Sicilia Stefania Petyx

A Striscia l’inchiesta sui presunti brogli elettorali in Sicilia. Come ormai tutti sappiamo, lo scorso 5 novembre si sono svolte le elezioni regionali in Sicilia. A seguito della segnalazione, Stefani Pitex si è recata in Sicilia e in particolare alla Casa di Cura dove si trova la madre dell’uomo che ha segnalato la totale inabilità della mare a poter firmare. Quindi l’interrogativo è: di chi sono le firme? Nel prossimo servizio vedremo gli agenti della Digos verificare le firme. Stasera, infatti, a Striscia la notizia (Canale 5, ore 20.35) verranno mostrate nuove prove nell’inchiesta di Stefania Petyx su anziani e disabili che avrebbero votato a loro insaputa alle elezioni siciliane e, in particolare, sulla signora che risulta aver votato per il PD, anche se inabile alla firma (vai al servizio del 7 novembre). Dalle nuove testimonianze dei figli dell’anziana signora ricoverata in una casa di riposo in provincia di Catania è emerso che la Digos si è recata dalla donna per effettuare un test di grafia e, dopo alcuni tentativi, è stata constatata la sua inabilità a firmare e a votare: è la prova che la firma e il voto sono falsi e che la signora non ha mai partecipato alle elezioni siciliane. Il figlio, tutore della madre, ha inoltre dichiarato: «Questa prova della firma non l’hanno fatta solo a lei, perché nella casa di cura, davanti alla stanza dove c’erano gli inquirenti, c’era una bella fila di ospiti in carrozzina da sottoporre alla prova».

Commenti

commenti