Un thriller a carattere psicologico, così si presenta il film, opera prima di Massimilano Russo, che è stato proiettato lo scorso 18 luglio al Taormina Film Festival riscuotendo grande successo di critica e di pubblico, alla presenza sia del regista che delle due attrici protagoniste Paola Roccuzzo (Letizia) e Luisa Ippodrino (Lorena).

Oltre allo stesso Russo nel cast anche Alberto Mica, Clio Scira Saccà, Rosario Pizzuto e diversi altri attori, tutti squisitamente siciliani, che sono riusciti a porre nella giusta luce le varie problematicità della pratica terapeutica evidenziando come nell’uso meta riflessivo il termine “ transfert “ indichi l’evoluzione e lo sviluppo di una trama per fare in modo che ogni elemento concorra alla concretizzazione di uno schema a carattere metaforico sul quale si fonda l’articolazione di un’opera.

Ricordiamo che la selezione ufficiale del Taormina Film Fest quest’anno include, oltre a “Transfert” film come “Gotti” di Kevin Coannoly con John Travolta, “Angel Face” di Vanessa Filho con Marion Cotilard, “L’eroe” Di Cristiano Anania con Salvatore Esposito e “Dark Crimes” di Alexandros Avranas con Jim Carrey.

Commenti

commenti