Tapiro a Fabrizio Corona

Fabrizio Corona riceve il Tapiro e dichiara che qualcuno gli ha spezzato il cuore. Solo lo scorso 24 settembre, a Mattino Cinque, Fabrizio Corona aveva dichiarto di non aver ancora messo ordine nella sua vita per pensare ad una relazione seria con una donna come Belen, ma di essere pronto a essere nuovamente padre: «C’è una grossa differenza tra me e Belen: lei ha trovato un equilibrio nella vita, io no. Per avere, ipoteticamente, una storia con una donna come Belen, devi aver messo tutti i tasselli a posto e io oggi, dopo le vacanze, dopo la fine della storia con Silvia, dopo l’assoluzione del processo, fino al processo che avrò a novembre, devo rimettere tutti i tasselli a posto. Perché posso fare tantissime cose importanti in questo Paese e diventare una persona di spicco ma, in questo momento, ho come data il prossimo novembre. In questi due mesi, da solo perché non intendo fidanzarmi, voglio costruire per poi essere quello che sono e dire: “Si, posso dare la serenità, l’equilibrio e la tranquillità a tutte le persone che merito di avere o che magari amo. Non escludo di poter avere anche un altro figlio”. Ma poi, in attesa del processo del prossimo novembre ecco che Corona rialscia delle nuove dichiarazioni contraddittorie. A Valerio Staffelli che questa sera, lunedì 8 ottobre, a Striscia la notizia, consegnerà  il Tapiro d’oro a Corona, dopo che l’associazione Telefono Rosa avrebbe rifiutato una sua donazione di 2.000 euro,  ribatte: «È una fake news». Sulla sua vita privata, l’ex re dei paparazzi, ammette: «Non so più amare, ho perso il cuore». E precisa: «Mi è ripresa la malattia di aver voglia di fare l’amore tutti i giorni con delle donne diverse». Infine, Corona rivela: «Sono incazzatissimo con una persona che ha vissuto con me per 15 anni. Mi ha fatto la cosa più orribile che mi potesse fare. Non dico il nome ma lo vedrete sui giornali».

Chi è la persona che gli ha fatto così male? COme accade spesso, la consegna del Tapiro d’Oro apre la strada a nuove rivelazioni e con Fabrizio COrona le sorprese non mancano mai.

Commenti

commenti