Giovanni Ciacci: a fine anno mi sposo.

Giovanni Ciacci, ai palinsesti Rai per Detto Fatto, con la presenza di Raimondo Todaro, con cui ha partecipato a Ballando con le stelle, torna su Rai due al fianco di Bianca Guaccero. Finalmente ha sciolto le riserve e ha dichiarato che a fine anno sposerà uno dei suoi tre fidanzati.

Ecco cosa ci  aveva raccontato prima della fine di Ballando.

Hai in programma di sposarti?
La proposta di matrimonio me l’hanno fatta, ora non sono pronto. Non lo so.

Ero a cena, c’era anche Raimondo e uno dei tre mi ha chiesto di sposarlo e Raimondo quasi sveniva per 

quanto rideva, non ci capiva più niente… A me ha fatto piacere, non mi era mai capitato ma non credo
molto nel matrimonio. Sono d’accordo sul matrimonio tra due uomini (o donne), per tutti i motivi legali e
dei diritti, ma io non credo nel matrimonio, parlo per me. Forse perché sono un infedele seriale. Tutto ciò
che mi ingabbia, le etichette, gli schemi non fanno per me. Sono una persona libera, ho partecipato a
Ballando per trasmettere la libertà d amare, pensare di essere…Peso un quintale ma ho le gambe che mi
volano e per me questa è libertà…
E’ bello vedervi ballare, soprattutto perché si percepisce che, oltre la fatica, vi divertite molto…c’è un
episodio particolare che ci puoi raccontare?
Mi diverto moltissimo, con Raimondo ci facciamo delle risate che non si può immaginare. Una sera eravamo
a cena, si è avvicinata una persona e io l’ho presentato come mio marito, in quel momento per me era
come se lo fosse, ormai passo più tempo con lui che con chiunque altro…Raimondo è molto ironico e
autoironico…
E ha rivelato in trasmissione che sei una persona molto sensibile… nonostante l’aspetto imponente per 1,90
di altezza
Sì, in realtà sono molto timido. In comune abbiamo il fatto di essere due grandi professionisti, se la
trasmissione inizia alle 21,00, alle 20,20 siamo già pronti. Ci piace passare del tempo insieme anche al di la
del programma.
Come dicevi, Raimondo è un fratello…continuerete a frequentarvi anche dopo la trasmissione?
Sì, difficilmente perdo le persone con cui ho lavorato. Addirittura la mamma di Raimondo e il fratello mi
sono vicini , mi danno consigli. Ormai mi considerano come un figlio, è stato come trovare una grande
famiglia.
Una cosa rara nel mondo nello spettacolo…
A parte con Mariotto, ho sempre avuto dei buoni rapporti con tutti.

Riprese e montaggio di Claudio Stirlani

Commenti

commenti