Inserito nell’ampio programma che la Regione Lazio ha organizzato per l’estate romana ed in collaborazione con la Fondazione Cinema per Roma/Cityfest si tiene questa estate, in sette week end, un excursus che ha per tema “ L’altra metà del cinema “, quella metà che intende evidenziare i problemi e le attualità del mondo donna e, più in genere, delle parità intese nel loro senso più ampio.

Film di grandi autori italiani ed internazionali verranno proiettati all’Arena Forlanini a partire da sabato 14 luglio in Piazza Carlo Forlanini, tutti dedicati all’universo femminile ed al mondo che ruota intorno ad esso.

Ogni proiezione sarà accompagnata da incontri e discussioni sul tema proposto dal film in programma, che attori ed autori terranno con il pubblico presente; al riguardo appare utile segnalare che l’ingresso all’arena è del tutto gratuito ma limitato alla sua capacità ricettiva.

Quattordici i titoli inseriti nel programma elaborato da Laura Delli Colli che guida la Fondazione Cinema per Roma e da Francesca Via direttore generale della Fondazione, che comprendono opere del cineasta spagnolo Pedro Almodóvar (Julieta) e del francese Martin Provost (Quello che so di lei) a quelle degli italiani Paolo Virzì (La pazza gioia), Edoardo De Angelis (Indivisibili), Sergio Castellitto (Fortunata) e Matteo Rovere (Veloce come il vento). Ci sarà spazio per la commedia e per il dramma in tutte le sue declinazioni (da La notte che mia madre ammazzò mio padre di Inés París a Sicilian Ghost Story di Antonio Piazza e Fabio Grassadonia), per i temi dell’adolescenza e del rapporto genitori-figli (Piuma di Roan Johnson, Il cratere di Silvia Luzi e Luca Bellino) per giungere fino ai riadattamenti teatrali (Lady Macbethdi William Oldroyd). Infine, non mancherà un focus su alcune indimenticabili figure femminili, rese straordinarie da grandi interpretazioni attoriali (Jackie di Pablo Larraín, Florence di Stephen Frears, Gloria di Sebastian Lelio).

Il primo film in programma, sabato 14 luglio, sarà “ Fortunata “ di Sergio Castellitto e l’ospite con il quale il pubblico potrà confrontarsi sarà Edoardo Pesce noto al pubblico per la sua recente interpretazione da co-protagonista nel film “ Dogman” per la quale ha ricevuto il Nastro d’Argento.

Ciascun film sarà preceduto da un omaggio a Carlo Vanzina con proiezioni di sequenze tratte da film del regista romano appena scomparso.

 

Commenti

commenti