Ieri, giovedì 12 luglio, nel corso della conferenza stampa, è stato reso noto il programma della 71esima edizione del Locarno Festival, insieme all’ assegnazione del Leopard Club Award 2018 a Meg Ryan. L’illustre attrice e produttrice riceverà il premio il prossimo 3 agosto in Piazza Grande. A lei, Locarno dedicherà un’intera serata: un incontro con il pubblico del Festival, accompagnato dalla proiezione di In the cut, da sempre ritenuto una delle sue interpretazioni più belle.

Tra gli altri attori e registi che hanno confermato la loro presenza segnaliamo nomi di spicco come Diego Abatantuono, Sean Baker, Laura Citarella, Kyle Cooper, Tizza Covi, Benjamin Dickey, Laetitia Dosch, Jean Dujardin, Bruno Dumont, Abbas Fahdel, Alberto Fasulo, Mariano Llinás, Jodie Mack, Yolande Moreau, Radu Muntean, Narcissister, Virginie Nolin, Bettina Oberli, Nicolas Philibert, Davit Pirtskhalava, Mary Kay Place, Isabella Ragonese, Jérémie Renier, Ben Rivers, David Roux, Hong Sang-soo, Yash Sawant, Jürgen Schmidhuber, John Sloss, Juergen Teller, Mélanie Thierry, Andrei Ujica, Virgil Vernier, Michelle Wehe, Siew Hua Yeo, Peter Yu, Jia Zhang-ke, LIN Zi, Omar Zúñiga Hidalgo.

I 17 lungometraggi ed il corto in concorso, con 9 prime mondiali, saranno proiettati in Piazza Grande, un luogo che è ormai consuetudine trasformarsi in una vera sala cinematografica capace di portare all’aperto grandi emozioni, registrando una media di 8.000 spettatori ad ogni serata. In palio c’è il prestigioso Pardo d’oro.

Ma Locarno bandisce anche una gara dedicata alla scoperta, a cui prenderanno parte ben 16 film fra opere prime e seconde. 13 saranno proiettati in anteprima mondiale.

La sezione che indaga i territori di frontiera del cinema, tra nuove forme narrative e innovazione del linguaggio, comprende 7 lungometraggi e 7 cortometraggi.

Un obiettivo che da sempre si propone la manifestazione, è dare spazio ai talenti del futuro grazie a due concorsi. Il primo dedicato ai cortometraggi svizzeri e il secondo ad opere provenienti da tutto il mondo. Quest’anno sono previste ben 36 prime mondiali.

Per quanto riguarda le categorie fuori Concorso, il pubblico ha la possibilità di scegliere tra altre sezioni che offrono grande spazio ad altri grandi autori sul piano internazionale, con opere del presente e del passato.

  • Histoire(s) du cinema
  • La storia del cinema attraverso i protagonisti di Locarno71.
  • Retrospettiva
  • Retrospettiva dedicata a Leo McCarey, (1898-1969) conta 109 opere.
  • Open Doors

Infine segnaliamo una più che prestigiosa selezione cinematografica volta a promuovere e valorizzare il cinema indipendente nel sud e nell’est del mondo, quest’anno dedicata ad opere provenienti dall’Asia del Sud.

L’appuntamento per tutti gli appassionati è dal prossimo 1° all’11 agosto 2018.

Eugenio Bonardi

Commenti

commenti