Gialuigi Nuzzi “Garda d’Autore”

Luigi Nuzzi presenta “Garda d’Autore”, che si trasferisce da Ponza al Lago di Garda. Al via una nuova edizione della rassegna culturale ideata da Gianluigi Nuzzi e Visverbi: “Garda d’Autore”, tra gli ospiti: Luigi di Maio e Matteo Salvini e poi ancora Maria Rita Parsi, Giovanni Toti, Vittorio Sgarbi, Andrea Scanzi, Nicola Porro, Peter Gomez e Mauro Corona
Dopo anni di successi raccolti sull’isola di Ponza con la rassegna culturale ideata da Gianluigi Nuzzi, volto di punta del giornalismo Mediaset e Visberbi, società di management e comunicazione di Barbara Castorina e Valentina Fontana, sbarca a Garda per quattro giorni di incontri gratuiti e aperti al pubblico, che aprono, di fatto, la stagione estiva degli eventi culturali di respiro nazionale.

Grazie all’impegno del Comune di Garda e della Regione Veneto, da giovedì 29 giugno a domenica 2 luglio Piazza del Municipio di Garda si trasformerà in un palcoscenico di caratura nazionale ospitando giornalisti, opinion leader, politici, imprenditori e grandi personaggi della cultura.
Come di consueto le rassegne D’Autore rappresentano un momento di riflessione libero da caratterizzazioni di natura politica, uno spazio di confronto tra opinioni diverse sui temi dell’attualità politica, economica e sociale al fine di comprendere e spiegare le metamorfosi del nostro Paese.
Nel corso degli anni gli appuntamenti D’Autore hanno visto dibattere su grandi temi tanti personaggi tra i più autorevoli del panorama italiano.

Il fil rouge che terrà insieme gli otto incontri delle quattro serate, tutte introdotte da Alberto Fedel, sarà #rinascimento, inteso come rinascita dopo un lungo periodo di neo-medioevo politico, economico e culturale.

La serata di apertura di giovedì 29 giugno ore 21.30, vedrà protagonisti, tra gli altri, due dei leader politici più discussi del momento: Luigi Di Maio del Movimento 5 Stelle e Matteo Salvini, Segretario della Lega si confronteranno, in due momenti distinti condotti rispettivamente da Gianluigi Nuzzi e da Paolo Liguori sul significato della loro azione politica da una parte accusata di essere populista, dall’altra testimonianza di un legame solido tra politica e forza popolare. A rappresentare il PD e le forze di Governo, Paolo Liguori intervisterà Lorenzo Guerini, coordinatore del PD.
Venerdì 30 giugno il primo appuntamento, alle ore 18.30, sarà incentrato su temi economici con un confronto tra Nicola Porro, autore de La Disuguaglianza Fa Bene (La Nave di Teseo) e Claudio Brachino. Al dibattito parteciperà anche Gianpiero Lotito, fondatore di FacilityLive, startup tecnologica fiore all’occhiello del Made in Italy nel settore ICT.
A seguire, alle 21.30 saliranno sul palco l’On. Mariastella Gelmini, l’Europarlamentare Licia Ronzulli, la psicologa Maria Rita Parsi, autrice di Se non ti amo più (Mondadori), Barbara Benedettelli, autrice di Il maschicidio silenzioso (Il Giornale fuori dal coro) e il criminologo Achille Saletti.

Sabato 1 luglio alle ore 18:30 due voci libere e sempre fuori dal coro, conosciuti frequentatori dei più autorevoli salotti televisivi come Mauro Corona e Andrea Scanzi racconteranno le loro visioni raccolte nelle ultime fatiche letterarie rispettivamente Quasi Niente (Chiarelettere) e I Migliori di Noi (Rizzoli).
A seguire, alle ore 21.30 la serata intitolata Gangbank – Perché i nostri soldi sono i loro vedrà protagonisti due pesi massimi del giornalismo italiano, Gianluigi Paragone e Peter Gomez e successivamente un’intervista condotta da Claudio Brachino al Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti.

I tre incontri conclusivi della prima edizione di Garda D’Autore si terranno domenica 2 luglio e vedranno dapprima ospiti due speaker di RTL102.5 Francesca Cheyenne, Conte Galè, Paolo Cavallone quest’ultimi autori di Amore & Bon Ton (Mursia), che insieme alla giornalista Chiara Besana e Mario Benedetto, autore di Fenomenologia della segretaria (Rubbettino), daranno vita ad un dibattito glamour sul bon ton delle relazioni interpersonali nell’epoca dei social network. Successivamente, alle ore 21.00, Vittorio Sgarbi autore di Dall’ombra alla luce. Da Caravaggio a Tiepolo. Il tesoro d’Italia Vol 4 (La Nave di Teseo), condividerà il palco con il sindaco di Garda Davide Bendinelli per un racconto sulle meraviglie artistiche che caratterizzano il Garda.
Rimanendo in tema di bellezza ma non più rinascimentale, a seguire la serata intitolata La potente bellezza. Erotismo e religione vedrà confrontarsi Vittorio Sgarbi, Giuseppe Cruciani, la famosa zanzara di Radio24, la giornalista Veronica Gentili, Elenoire Casalegno e Malena ex volto del PD passata recentemente al mondo de cinema hard.
La serata sarà scandita anche dalle emozionanti intermezzi musicali Piero Salvatori che si esibirà al piano e al violoncello.

Garda d’Autore è il palcoscenico ideale per i valori della rete di imprese denominata Garda Green Club che, sponsor tecnico per la stima dell’impatto ambientale della rassegna, ha la finalità di promuovere concretamente la riqualificazione dell’offerta turistico-ricettiva gardesana in chiave di sostenibilità ambientale, garantendo al viaggiatore un soggiorno di qualità con il minimo impatto ambientale.
La Garda Green Card è lo strumento attraverso il quale tutti i protagonisti di Garda d’Autore così come tutti i turisti potranno vivere un’esperienza di vacanza autentica sul Lago di Garda avendo accesso ai servizi eco-smart moderni, divertenti e al contempo rispettosi dell’ambiente.

Oltre al patrocinio del Comune di Garda e della Regione Veneto, l’iniziativa è realizzata nell’ambito del progetto di eccellenza “Piano integrato per la promozione e la valorizzazione del Lago di Garda” ex art. 1, c. 1228 della L. 296/2006 con il finanziamento del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del turismo. Garda d’Autore, rassegna prodotta da Visverbi, si pregia inoltre del sostegno di importanti realtà come Garda Green, Consorzio Tutela Vini Valpolicella, Maccaferri, Newton 24, Anthea, Dolpi, Radio Capital, Telenuovo, TGCOM24, ProLoco di Garda.

Commenti

commenti