Fabrizio Corona racconta la sua verità a Federica Panicucci nel corso di una lunga intervista rilasciata in studio a “Mattino Cinque”, in onda venerdì 8 giugno, a partire dalle ore 9.55 su Canale 5.

Corona parlando della sua ex fidanzata Belen Rodriguez afferma: “È stata una storia importantissima. A me dispiace non avere questo tipo di rapporto con la mia ex moglie perché è la madre di mio figlio”. Con Belen è finita perché avevo davanti 13 anni di galera … sono una vita”.

Sull’amore con Silvia Provvedi afferma: “Siamo tornati a vivere insieme. Abbiamo preso una casa, adesso faccio il serio. L’ultima litigata che abbiamo fatto è stata bruttissima, ci ha veramente separato e ha rischiato di far finire la nostra storia ma oggi posso dire che non siamo mai stati così beneQuando ero in carcere le avevo chiesto di sposarmi ma ora non accetterebbe e fa bene”.

Parlando degli anni in carcere sostiene: “É stata per me un’esperienza di vita che mi ha formato e mi è servita. Oggi, sono un uomo migliore. Non ho mai pianto ma ho avuto momenti di disperazione e di sconforto. Ho avuto una vita così attiva che è come se avessi vissuto 150 anni, io non penso di arrivare a 54 anni, penso di morire prima dei 50. Penso che morirò in modo clamoroso”.

In merito alle dichiarazioni rilasciate da Corona all’uscita dall’udienza del processo d’appello sui capitali nascosti dichiara: “Vorrei approfittare della mia presenza in questa trasmissione per chiedere scusa al Procuratore Generale per le parole e i toni usati nei  suoi confronti. Sono convinto che nel momento in cui sei in esecuzione di pena devi portare rispetto alle istituzioni. Puoi non condividere certi atteggiamenti e certe dichiarazioni ma devi comunque portare rispetto nei modi e nelle parole”.

Infine sul rapporto con le donne Corona ammette: “Ero un malato cronico, da cura…ora sono monogamo. Adesso per fare l’amore ho bisogno delle sostanze, mischio tutta una serie di sostanze”.

Commenti

commenti