Rino Gaetano con il suo secondo disco “ Mio fratello è mio figlio unico “, uscito nel 1976, sarà il protagonista della nuova puntata di “ 33 GIRI – ITALIAN MASTERS “, in onda mercoledì 27 dicembre alle 21.15.

L’album contiene l’omonima canzone di grande successo e conquista così l’attenzione del pubblico e della critica, imponendosi come l’opera che più definisce la poetica di Rino Gaetano.

Mio fratello è figlio unico dimostra la grande abilità di Gaetano nello scrivere testi semplici, divertenti ma allo stesso tempo ironici e graffianti, in grado di raccontare le tante contraddizioni dell’Italia della fine degli anni Settanta.

Nel corso della puntata, il suo storico addetto stampa Michele Mondella ci racconterà come Rino Gaetano ha vissuto le varie fasi della scrittura, della registrazione e infine della pubblicazione del disco mentre la sorella Anna ci svela alcuni aspetti della dimensione privata della vita dell’artista.

Al mixer, lo storico chitarrista Luciano Ciccaglioni e il pianista Arturo Stalteri, che all’epoca lavorarono proprio a quest’album negli studi dell’RCA, ascoltano le tracce di alcuni brani riscoprendo insieme a noi la versatile e geniale creatività di Rino Gaetano e soffermandosi in particolare su tre brani: Berta FilavaMio fratello è figlio unico e Glu glu.

Non mancheranno i live esclusivi: la reinterpretazione di Berta Filava da parte della Bandabardò, band che ha partecipato a diversi concerto tributo a Gaetano, e quella intima e inedita di Sergio Cammariere, legato a Rino da un rapporto di parentela scoperto solo negli anni Novanta (sono cugini) che regalerà al pubblico una nuova versione di Mio fratello è figlio unico.

Il grande Natale in musica di Sky Arte prosegue Sabato 30 dicembre alle 21.15 con  l’esclusivo concerto ORNELLA VANONI – SONO NATA QUI che l’artista ha realizzato lo scorso ottobre al Piccolo Teatro Strehler di Milano, nell’anno del settantesimo anniversario dalla fondazione. Mercoledì 3 gennaio alle 21.15, la musica continua con una puntata dedicata a La voce del padrone di Franco Battiato, che fu il primo vero successo di vendita dell’artista siciliano, capace di superare il milione di copie.

Uno dei momenti più emozionanti del primo Sky Arte Festival rivive invece venerdì 5 gennaio alle 21.15 con VINICIO CAPOSSELA – IN-SANITÀ LIVE , una produzione originale in prima visione che propone l’esclusivo concerto gratuito di Vinicio Capossela registrato a Napoli, lo scorso 7 maggio, nella Basilica di Santa Maria della Sanità in chiusura del Festival.  A chiudere infine la programmazione di Sky Arte HD per le festività, uno straordinario documentario “HANSA STUDIOS: DA BOWIE AGLI U2 – La Musica ai Tempi del Muro”, la nuova produzione originale targata Sky Arts Production Hub, centro d’eccellenza europeo per la realizzazione di programmi sull’arte distribuiti a livello internazionale in tutti i Paesi in cui opera Sky, che Sky Arte HD (Canali 120 e 400), trasmetterà in due parti in occasione dell’anniversario della morte di David Bowie: il 10 gennaio e il 17 gennaio, entrambi alle ore 21.15. Ricco di immagini di archivio, di interviste inedite a solisti, band e produttori e di filmati rari, grazie all’esclusivo accesso agli studi, il film racconta la vita degli Hansa Studios: i leggendari studi di registrazione musicali situati a passo dal muro di Berlino in cui incisero i loro migliori album tanti artisti internazionali come David Bowie, Iggy Pop, Depeche Mode, Nick Cave, U2, i Marillion, R.E.M, Nina Hagen.

 

 

 

Commenti

commenti