Grande successo con oltre 750 persone e ospiti d’eccezione fra i quali il direttore di CHI Alfonso Signorini e il calciatore del Napoli Faouzi Ghoulam per il gala istituzionale di inaugurazione della nuova stagione del Teatro Posillipo.

Un evento firmato dal grande stilista napoletano Alessio Visone e con la direzione artistica di Luca G, nel corso del quale è stata presentata l’esclusiva “Shinto Sushi Lounge” e hanno avuto luogo un suggestivo spettacolo di flamenco, un concerto di musica jazz e l’abituale dj set di livello internazionale.

Il Teatro Posillipo, la cui gestione è affidata alla famiglia Castaldo con la direzione artistica nelle mani di Stefano Vitucci, si presenta all’appuntamento della nuova stagione rinnovato nella forma e nei contenuti: nel corso dell’anno la struttura napoletana si proporrà infatti non solo come “tempio del divertimento”, per confermare il ruolo di successo degli scorsi anni testimoniato anche dai numerosi premi e riconoscimenti internazionali ricevuti, ma anche come una vera e propria “Casa delle Arti”che si rivolgerà alla intera città, un contenitore doc – unico nel suo genere di struttura polivalente – che di volta in volta sarà elegante discoteca (dal venerdì alla domenica) con dj set di richiamo internazionale (il primo in calendario è quello di SKIN); palcoscenico per concerti dal vivo e cene spettacolo; cinema, con spettacoli pomeridiani e serali infrasettimanali; location per feste private e convention aziendali; sede di convegni, mostre, eventi culturali e teatrali, di danza e ballo; e ancora prestigioso ristorante, con la terrazza che si trasformerà nella esclusiva Shinto Sushi Loungegrazie alla partnership con il brand internazionale del sushi che apre dunque un proprio spazio anche a Napoli, dopo lo straordinario successo di pubblico registrato nella sede di Cardito. La Shinto Sushi Lounge sarà legata al Teatro Posillipo ma avrà “vita autonoma”, e aprirà al pubblico ogni venerdì e sabato dalle ore 20,30.

Ad accogliere gli ospiti della serata, fra i quali personaggi dello spettacolo, della moda, dello sport, della politica e dell’economia, è stato il responsabile delle Relazioni Esterne e Istituzionali del Teatro Posillipo Lorenzo Crea.

Fra i presenti, oltre ai già citati Alfonso Signorini e Faouzi Ghoulam, anche Desiree Popper (Grande Fratello e Uomini e Donne), gli stilisti Alessio Visone (che ha “firmato” l’evento) e Nino Lettieri; la showgirl e attrice di teatro Barbara Petrillo, la cantante e attrice Anna Capasso (fra i protagonisti del film “Gramigna” con Enrico Lo Verso e Biagio Izzo nelle sale di tutta Italia dal 23 novembre), il campione di judo Marco Maddaloni; Mario Casillo (capogruppo del Pd al Consiglio regionale), le senatrici Teresa Armato e Graziella Pagano, Assunta Tartaglione (segretario regionale Pd), l’avvocato Emilio Di Marzio, Raffaele Topo (presidente Commissione Sanità Regione Campania) e il sindaco di Cardito Giuseppe Cirillo; Antonio Vinciguerra (dirigente Digos), il comandante dei Carabinieri Andrea Centrella, i professionisti Antonio Tuccillo (presidente Ordine commercialisti Napoli Nord), Stefano Prisco, Antonio Ausiello e Mimmo Posca, il presidente dell’Ordine Giornalisti della Campania Ottavio Lucarelli, Linda Suarez (direttore di Pink Life Magazine), il neoeletto Presidente dell’Agenzia regionale per il Turismo Luigi Raia, il sovrintendente alle Belle Arti e Paesaggio per l’Area Metropolitana di Napoli Aldo Imer, Francesco Manna (responsabile Relazioni Istituzionali locali del gruppo Eni),  gli imprenditori Lello Carlino (patron di Carpisa Yamamay), Marco Bottiglieri (Ascom-Confcommercio), Elena Aceto di Capriglia (Miamo), Bianca Imbembo (Kilesa bag), Giuliano Annigliato, Maria Teresa Ferrari, Gino Serrao (che ha lanciato il nuovo brand Giuda), Massimo Vernetti (Quick no problem parking), Flavio Dinacci, Francesco Viti, Alessandra Rubinacci, Gabriella Fabbrocini. Infine, fra le modelle, Teodora Rutigliano, Chiara De Simone, Mariana Falace, Martina Garofalo e Fiorenza D’Antonio.

A seguire la serata, le telecamere dei circuiti nazionali televisivi WE CAN DANCE E 361tv.

Commenti

commenti