Quarto grado

 “Quarto Grado” partecipa alla fiaccolata per Pamela Mastropietro.

Gianluigi Nuzzi, con Alessandra Viero, seguono in diretta la fiaccolata in memoria di Pamela Mastropietro, la 18enne romana ritrovata smembrata in due trolley a Pollenza (Macerata) lo scorso gennaio.

Nella Capitale, i familiari della ragazza – con, in prima linea, la madre Alessandra Verni – si uniranno ad associazioni, politici e gente comune: insieme chiedono giustizia per l’atroce delitto, un episodio di cronaca che ha lasciato attonito il Paese.

Anche un’altra madre chiede di conoscere la verità: è Laura Lamaletto, che da settimane lancia appelli rivolti direttamente all’assassino del figlio Alessandro Neri.

“Quarto Grado” continua a fornire aggiornamenti su questa indagine: gli inquirenti sono al lavoro da oltre un mese, ma la svolta sembra ancora lontana.

A Catania, infine, le telecamere del programma a cura di Siria Magri sono nella Corte d’assise d’appello per le udienze del processo sul delitto di Lorys Stival.

Torna in Aula, sul banco degli imputati, la madre Veronica Panarello, già condannata in primo grado a 30 anni di reclusione per omicidio premeditato e occultamento di cadavere.

Quarto Grado Files” è il nuovo format digitale del programma: i casi di cronaca più importanti ripercorsi in un minuto. Qui i video:http://www.video.mediaset.it/programma/quarto_grado/archivio-video.shtml

Per le segnalazioni da parte degli spettatori, sono sempre attivi il centralone e l’account di Facebook Messenger del programma.

Inoltre, prosegue #abbracciami, la campagna di sensibilizzazione che è fil rouge di questa edizione: gli spettatori possono inviare un selfie agli account social di “Quarto Grado”.

Commenti

commenti