Studi Rai Fabrizio Frizzi

Il prossimo anno sarà un anno molto ricco per l’offerta Rai, ma la parola chiave della presentazione dei palinsesti 2018-19 è la famiglia. Sì, proprio come in una grande famiglia, il ricordo e la grande eredità lasciata da Fabrizio Frizzi sarà il faro che illumina e guida la programmazione dei programmi. La commozione, vera e imprevista di Carlo Conti nell’annunciare l’intitolazione degli Studi della Dear a Fabrizio Frizzi, resterà impressa nella memoria di quelli che erano presenti ed è bello poterlo condividere. Fabrizio ha lasciato un segno con il suo modo di essere e il suo esempio di umiltà e professionalità fa ben sperare, in un mondo dominato dalla superficialità e dall’arroganza. A raccogliere il testimone del programma che Frizzi ha condotto per anni, sarà Flavio Insinna che prende sulle spalle un peso non indifferente, difficile per chiunque fosse stato chiamato a sostituirlo. La commozione ha lasciato il posto  all’entusiasmo del Direttore Mario Orfeo che ha annunciato che la Rai trasmetterà in esclusiva tutte le partite di calcio del prossimo anno, riappropriandosi di un pezzo i servizio pubblico notevole. Confermato Claudio Baglioni alla guida del prossimo Festival di Sanremo e il ritorno alla conduzione della splendida Virginia Raffaele che arriverà in primavera con un nuovo programma per ora top secret. Intrattenimento e divertimento assicurato con Gigi e Ross che, oltre alla conduzione dello Zecchino d’Oro, saranno presenti in Tv “mattina, pomeriggio e sera…”, promettono “un milione di risate e un milione di posti di lavoro…”, qualcosa di già sentito? No, solo battute improvvisate nell’intervista semiseria che ci hanno rilasciato (video in copertina e di seguito).

Tra conferme e avvicendamenti, segnaliamo l’arrivo di Bianca Guaccero alla conduzione di “Detto Fatto” al fianco di Giovanni CIacci e Raimondo Todaro, che si confermano una coppia di successo (Rai Due). Antonella Clerici lascia la sua cucina a Elisa Isoardi, arrivando alla conduzione di uno dei programmi storici della Rai, “Portobello”, condotto dall’indimenticato Enzo Tortora. “Domenica In” torn nelle salde mani di Mara Venier che torna in Rai dopo qualche anno di lontananza, per rivitalizzare il pomeriggio domenicale di Rai Uno.

Il Cinema tagato Rai sarà rinforzato dalle prime visioni dei film main stream e dal programma “di nicchia” “Stracul”, guidato da marco Giusti, Fabrizio Biggio e G-Max, racconteranno i film in uscita e  i  loro protagonisti.

Approfondimenti e inchieste sono un altro dei fiori all’occhiello della Rai che non smetterà di cercare la verità, in particolare per Ilaria Alpi, la giornalista scomparsa oltre 14 anni fa.

Riprese e montaggio di Claudio Stirlani

Commenti

commenti