E’ stata presentata alla stampa la nuova struttura del rinnovato Hotel Eden, uno dei più prestigiosi hotel romani che già dalla fine dell’800 ha accolto capi di stato, reali di tutto il mondo e personalità di altissimo livello.

L’hotel, attualmente di proprietà di Dorchester Colletion, è stato completamente restaurato a partire dal novembre scorso; i lavori relativi sono durati circa un anno e mezzo, durante i quali l’architetto Claire Betaille coadiuvato da designer famosi come Bruno Mainard, Patrik Jouin e Sanjit Manku hanno lavorato alacremente per realizzare questo meraviglioso complesso che include 98 tra camere e suite, tutte di prestigio elevatissimo.

Attento a prestare la dovuta attenzione ed a preservare lo spirito iniziale dell’edificio e del luogo in cui sorge, a pochi passi dalla scalinata di Piazza di Spagna ed in posizione dominante sulla Villa Borghese, l’arch. Betaille ha realizzato un impianto di elevatissimo pregio proprio nel cuore turistico della Capitale, con vista a trecentosessanta gradi tra il verde della città e le sue innumerevoli caratteristiche.

Il CEO di Dorchester Collection, Christopher Cowsray ed il Direttore Generale dell’Hotel, Luca Virgilio, alla presenza dell’Assessore allo Sviluppo Economico del Comune di Roma, Adriano Meloni in rappresentanza della sindaca Virginia Raggi hanno sottolineato come la particolare eleganza Della struttura contribuisca a far vivere ai suoi fortunati ospiti un’autentica esperienza romana, con viste davvero spettacolari sulla città con il panorama che la splendida struttura della terrazza panoramica è in grado di offrire.

L’assessore Meloni si è detto particolarmente soddisfatto dell’opera, che costituisce un prezioso investimento ed un vero e proprio atto d’amore nei confronti di Roma e che contribuisce a rafforzare le intenzioni e le aspettative del governo della Capitale in perfetta sintonia con la realizzazione di Dorchester Collection.

Chrisopher Cowdray, CEO del gruppo che ha ristrutturato l’hotel, ha dichiarato di aver molto apprezzato le parole dell’assessore Meloni ed ha augurato i migliori successi all’iniziativa, specificando che certamente essa rappresenterà un punto di riferimento per la città di Roma; non ha mancato peraltro di sottolineare il prezioso aiuto di Brunei Investment Agency, nella persona del Dott. Dato Dr Amin Liew Abdullah, che ha permesso di dare corpo all’importante investimento.

L’eccellenza dell’ospitalità offerta al turismo è stata sottolinaeta da un beve intervento di Luca Virgilio, Direttore Generale di Hotel Eden; il direttore ha anche sottolineato come nel corso dei lavori il gruppo non abbia dato corso ad alcun licenziamento, anzi ha rafforzato il numero delle persone alle dipendenze al fine di garantire l’impeccabilità del servizio.

Alla Sindaca di Roma, Virginia Raggi, che si è incontrata privatamente con i responsabili del gruppo dirigenziale dell’albergo, è stato annunciato dal Dott. Cowdray che Dorchester Collection ha intenzione di donare alla città un contributo per la riqualificazione di alcuni parchi giochi situati in zone periferiche della Capitale.
Alcuni dettagli relativi all’hotel: la Lobby è arredata con mobilio e dettagli architettonici appartenenti ad epoche e stili diversi ed affrescata con opere di Gio Bressana; la Libreria, situata al piano terreno, rappresenta, per arredo ed accoglienza, il luogo ideale per trascorrere momenti di relax: al suo interno  è  possibile  assaporare  una  gustosa colazione, un drink  o  una  serie  di  sfiziosi  aperitivi;  un  bar

“ segreto” permette di gustare aperitivi, whiskey, grappa ecc. dopo cena.

Il fiore all’occhiello dell’Hotel Eden è però, senza dubbio, la terrazza situata all’ultimo piano dell’edificio umbertino, che offre una cucina mediterranea stagionale ed una superba vista sul panorama di Roma: può accogliere una cinquantina di ospiti ed offre un particolarissimo “ Tavolo dello Chef “ dal  quale è possibile osservare direttamente le varie fasi di preparazione dei cibi.

L’arredo, curato da Jouin Manku è realizzato in legni laccati ed arredi fatti a mano: un muro di vetro affrescato da Philippe David permette di vivere una indimenticabile esperienza come se ci si trovasse all’interno di una magica atmosfera sopra i tetti di Roma.

Le camere, 98 in tutto, sono quanto di meglio il mercato attuale è in grado di offrire: l’arredo, opera del designer Bruno Moinard, è tale da unire l’arditezza dello stile contemporaneo al fascino del classico romano; spazi luminosi, grandi finestre che affacciano sulla Capitale e bagni supermoderni dotati di ogni possibile confort si uniscono alla efficienza della climatizzazione ed alla disponibilità di Wi-Fi ad alta velocità, ai televisori HD di Bang e Olufsen.

Tra le suite, di superficie variabile dagli 86 metriquadri ai 202, si distinguono quella denominata Villa Malta, la Aurora Terrace, la Presidenziale Villa Medici e la Penthouse Bella Vista; quest’ultima è raggiungibile anche da un ascensore privato.

Da ultimo, il Giardino Ristorante & Bar, un angolo colmo di tranquillità all’interno del quale il turista stanco di aver girato per le strade a volte caotiche di Roma, può rifugiarsi ammirando il tramonto sui tetti della città; la cucina di Fabio Ciervo è in grado di deliziare, attraverso una vasta gamma di cibi sani e leggeri, ogni esigenza, ed un tavolo comune contribuisce a rendere ancor più gradevole l’atmosfera conviviale. E’ aperto dalle 7,00 del mattino alle 1,00 di notte.

Insomma, l’hotel Eden, per come raffinatamente rinnovato rappresenta senz’altro il luogo ideale per una destinazione ideale, una indimenticabile esperienza in una città altrettanto indimenticabile.

L’apertura è prevista per il 1° di aprile prossimo.

Commenti

commenti