Anche gli spot della Fondazione Prosud, L’ORO DELLA PREVENZIONE, sono tra i protagonisti del Social World Film Festival, in programma a Vico Equense dal 4 al 12 luglio. I cortometraggi dedicati alla prevenzione del tumore alla prostata, saranno infatti presentati durante la serata di gala del 5 luglio.

La campagna L’ORO DELLA PREVENZIONE comprende 4 spot ispirati al film di Vittorio de Sica L’ORO DI NAPOLI, che il 23 dicembre 2014 ha compiuto 60 anni. Negli spot scritti dal Regista Giuseppe Bucci, sei famosi testimonials invitano il pubblico maschile a fare prevenzione con visite e controlli: Gino Riviecciodiventa il Pazzariello, Patrizio Rispo e Germano Bellavia reinterpretano la famosa partita a scopa, Rosaria de Cicco e Mimmo Esposito la scena della pizzaiola, lanciando anche il messaggio della prevenzione di coppia, e Francesco Paolantoni si cimenta brillantemente nel difficilissimo confronto con il pernacchio di Eduardo. La campagna, patrocinata dal Comune di Napoli è stata presentata a Palazzo San Giacomo a Napoli nel dicembre 2014. Gli spot sono stati anche protagonisti del Capodanno a Napoli, proiettati sui maxischermi allestiti sul Lungomare, e più recentemente la “partita a scopaè stata inserita nella programmazione del Segretariato Sociale Rai con passaggi su Rai 1, Rai 2 e Rai 3.

Gli spot sono visibili sul sito della Fondazione:www.fondazioneprosud.it  

 Per il Prof. Vincenzo Mirone, Presidente della Fondazione Prosud Onlus, il Social World Film Festivalrappresenta un’ulteriore importantissima occasione per sensibilizzare il pubblico maschile verso la prevenzione del tumore piu’ diffuso tra gli uomini: “Siamo molto emozionati e contenti per questa partecipazione al Social World Film Festival.

Il Festival infatti ha come protagonista il cinema sociale, inteso come mezzo di comunicazione, di confronto e di riflessione, e gli spot L’ORO DELLA PREVENZIONE, nella loro rivisitazione de L’ORO DI NAPOLI, vogliono comunicare al pubblico maschile che con la prevenzione, i giusti esami, visite e controlli, il tumore della prostata si puo’ prevenire, e se intercettato in tempo, si puo’ guarire.

Ma questo messaggio così importante viene trasferito con leggerezza e ironia.

La magia del cinema, infatti, a mio avviso consiste proprio nella possibilità di esprimere attraverso immagini divertenti e parole semplicissime messaggi che veicolati nel “solito” linguaggio medico scientifico talvolta spaventano l’interlocutore, il quale spesso si allontana continuando a trincerarsi dietro falsi alibi e stupide paure. In questo caso invece, attraverso questo straordinario connubio cinema-medicina, avviene l’esatto contrario. L’uomo, destinatario del nostro messaggio di prevenzione, sdrammatizza sorridendo quello che per lui per secoli è stato un tabu difficile da abbattere. E quindi diventa anche piu’ facile per noi infrangere quelle barriere culturali che troppo spesso hanno impedito agli uomini di imparare a fare prevenzione e purtroppo anche di curarsi in tempo.”

 

Anche i protagonisti degli spot commentano con grande entusiasmo questa partecipazione.  Giuseppe Bucci, ideatore e regista della campagna: “La notizia che un importante festival di cinema sociale come il Social World Film Festival di Vico Equense abbia voluto celebrare questi spot che uniscono un messaggio di grande importanza e serietà con il mio grande amore per il cinema, per De Sica e miti della mia Napoli come Totò Eduardo e la Loren mi ha reso particolarmente felice e onorato”. Rosaria de Cicco: “Un appuntamento che ogni anno non posso perdere. E che rappresenta per me l’obiettivo di fare del mio lavoro un impegno costante per il bene comune. Io ci provo. Quest’anno obiettivo raggiunto grazie anche alla Fondazione Prosud e a tutti quelli che hanno dedicato tempo e cuore alla prevenzione attraverso la celebrazione di un grande film e di attori immortali”.

Patrizio Rispo: “Che meraviglia di spot quello fatto per la PROSUD!! Prima facevamo i film le commedie, gli sceneggiati e la popolarità ci rendeva utili alle campagne d’informazione del sociale. Oggi le cose più belle ed interessanti sono quelle che giriamo per il sociale e speriamo che i premi e la popolarità che ne derivano ci facciano girare qualche film interessante…Al di là delle  battute sono orgoglioso di poter servire con la popolarità che ho e con l’affetto che mi circonda, a promuovere una campagna di prevenzione dei tumori alla prostata e ancor di più con uno spot così spiritoso e che solo un gruppo di napoletani come il nostro del  cast, il regista e i medici di Prosud potevano far nascere! Buona prostata a tutti!!!”.

Francesco Paolantoni: “Felice di aver contribuito alla prevenzione contro il tumore alla prostata con un pernacchio famoso in questo spot dall’impatto divertente e popolare, la strada migliore per arrivare in modo più incisivo e diretto all’attenzione della gente”.

Mimmo Esposito: “Reinterpretare a distanza di 60 anni  le battute celebri di Marotta interpretate allora dal grande Giacomo Furia, mi ha riempito d’orgoglio, soprattutto se lo scopo e’ quello di sensibilizzare gli uomini ad una corretta prevenzione del tumore alla prostata troppo spesso trascurata” Gino Rivieccio: “La salute è la prima cosa! Scherzi a parte, la prevenzione è veramente alla base di tutto, e penso che  dopo i 50 anni  il test alla prostata ogni 6 mesi debba rientrare nei comportamenti di vita naturali. Ecco perchè ho sposato in pieno l’iniziativa, anche se il mio spot personale già lo giro da qualche anno attraverso le visite periodiche con il mio urologo. Non c’è alternativa se non si vuole arrivare tardi.”

Germano Bellavia ha così sintetizzato la sua esperienza: “OROrato di aver partecipato insieme a tanti nomi illustri ad una causa di VITALE importanza, per la quale sono e saro’ sempre a disposizione”.

 

La squadra di addetti ai lavori che senza alcuna esitazione hanno sposato l’iniziativa è composta da: Marco Cacciapuoti,  Vittorio Brandi, Vincenzo Canzanella per i costumi , Paolo Tessitore per la fotografia, Luca Formicola per le musiche, Umberto Aprea voce fuori campo, Federico Gravina per il compositing, Pierfrancesco Borruto per il progetto grafico, Kris Barone per il trucco , Maria Scala per le acconciature, Sergio Marra-produttore esecutivo, Paolo Terracciano per la preziosa collaborazione ai dialoghi, Ferdinando D’urbano per la supervisione al montaggio, Gianmarco Cesario, assistente alla regia, Rosa Perillo, assistente ai costumi, Tanai Baculo, per le riprese del backstage, Maurizio Massaro per il montaggio backstage, la preziosa collaborazione di Pino Sondelli, Lucio Allegretti di Aquila Film per la realizzazione. Si ringraziano inoltre Campania Movietour, Piccionaia Eventi, Paolo Serretiello – Editore di Radio Marte Stereo, per la disponibilità data, Lucio Criscuolo, Marcella Cimmino, Maria Cuccurullo, Mario Febbraio.

Commenti

commenti