Il Sole 24 Ore mette in campo i suoi media per raccontare la settimana della moda maschile al via a Firenze, a partire dell’edizione speciale di Moda24 in edicola domani con il quotidiano: un approfondimento di 32 pagine dedicato a Pitti Uomo che fino a venerdì 12 ospita alla Fortezza da Basso di Firenze 1.243 marchi di cui il 45% stranieri. Alla novantatreesima edizione della manifestazione fiorentina Il Sole 24 Ore dedicherà ogni giorno approfondimenti anche sulle pagine del quotidiano e aggiornamenti in tempo reale con fotogallery e interviste sul sito IlSole24ore.com. Inoltre How to Spend It, in edicola con il numero di gennaio, propone un numero interamente dedicato alla moda maschile. 

È sempre l’estero l’orizzonte verso il quale guardano le aziende di moda maschile made in Italy, cui fanno capo oltre la metà dei 1.243 brand che dal 9 gennaio saranno a Firenze, nei padiglioni della Fortezza da Basso, per presentare ai compratori e alla stampa le loro collezioni per il prossimo autunno-­inverno. L’export, del resto, traina la crescita dell’intero comparto moda uomo, che secondo le stime Smi nel 2017 ha toccato i 9,2 miliardi di euro, in salita del 2,1%. Le esportazioni, che assorbono oggi il 65% dei ricavi della moda uomo made in Italy, hanno registrato un +3%, con picchi di crescita in mercati come la Germania, il Regno Unito e la Cina e performance meno incoraggianti registrate invece in Giappone e negli Usa.

Ed è proprio la corsa del made in Italy all’estero al centro del numero speciale che Moda24 dedica martedì 9 gennaio, all’edizione 2018 di Pitti, raccontando diverse case history: aziende pronte a partire con un nuovo piano di espansione commerciale all’estero; imprese che puntano a strutturare una rete di vendita retail; realtà storiche del made in Italy e brand internazionali.

Commenti

commenti