Jazz

MIDJ, UN BANDO PER I NUOVI TALENTI DEL JAZZ ITALIANO. Ultima settimana per partecipare al bando di concorso rivolto ai musicisti jazz emergenti italiani e promosso dal festival AcqueDotte in collaborazione con l’associazione MIDJ (Musicisti Italiani Di Jazz). I vincitori si esibiranno sul prestigioso palco di AcqueDotte, il 25 luglio a Cremona. Scade il 21 giugno il termine per partecipare al bando di concorso indetto dal festival AcqueDotte in collaborazione con l’associazione MIDJ e rivolto ai musicisti jazz emergenti di tutta Italia. A differenza dell’anno scorso, infatti, la selezione non avrà più carattere esclusivamente regionale, ampliando l’iniziativa a tutto il territorio nazionale. Ma la particolarità dell’edizione di quest’anno è l’introduzione di un tema. Di fatto, la giuria di esperti selezionerà la migliore composizione musicale originale o il miglior nuovo arrangiamento di un brano edito che abbia come tema “l’acqua e il suo universo”.

La commissione giudicatrice, che sarà diretta da Antonio Ribatti (operatore culturale e direttore artistico), è formata da: Enrico Bettinello (giornalista e scrittore, Venezia), Jonathan Giustini (giornalista e conduttore radiofonico, Roma), Lisa Manosperti (cantante, referente di MIDJ Puglia, Bari), Vincenzo Roggero (giornalista, All About Jazz, Cremona), Giancarlo Tossani (pianista, Cremona), Filippo Vignato (trombonista, vincitore del Top Jazz 2016 come nuovo talento, Venezia).

La serata di premiazione, inserita nel programma del festival AcqueDotte 2017, si terrà martedì 25 luglio, presso Palazzo Trecchi in via Sigismondo Trecchi, 20, a Cremona.
I progetti selezionati avranno inoltre l’opportunità – nel 2018 – di partecipare a festival e iniziative in cui “l’elemento acqua” risulti centrale (come Acqua&Vino musicjazzfestival di Chianciano Terme e Martesana Metropolitana che si svolge in luoghi diversi di Milano e Provincia, lungo il tracciato del Naviglio Martesana).

Commenti

commenti