A Natale arriva Jumanji the next level un elettrizzante pop-corn movie

Di Giancarlo Salemi 

La data di uscita nelle nostre sale cinematografiche è il 25 dicembre ma c’è già tanta curiosità attorno a Jumanji The Next level che prosegue sulla falsariga del film del 2017 che, a sua volta, si ispirava alla pellicola interpretata da Robin Williams nella metà degli anni Novanta.

Il Profumo della Dolce Vita ha potuto assistere all’anteprima stampa al Cinema The Space-Moderno di Roma e garantisce che anche questo “livello successivo” merita di essere visto con pop corn in mano per trascorrere due ore divertenti tra scene mozzafiato (come la movimentosa ricorsa degli struzzi nel deserto) e battute esilaranti grazie ad un sempre in forma Denny De Vito nella parte di un nonnino dispettoso. 

Si torna dunque nella giungla (con una breve incursione nel deserto) con gli stessi personaggi del primo film: i ragazzi del mondo reale, Spenser, Bethany, Fridge e Martha, che improvvisamente si ritrovano dentro un videogame ciascuno con un proprio avatar e con due nuovi protagonisti-personaggi: il nonno di Spenser, interpretato appunto da Danny De Vito e il suo amico ultrasettantenne Milo Walker entrambi risucchiati dentro Jumanji. 

 

Tutte le scene d’azione sono costruite come se si fosse appunto in un videogioco. Dai combattimenti con gli effetti sonori e visivi molto intensi, agli ambienti cupi del castello e delle fortezze da scalare fino alla fuga da un branco di babbuini affamati tra ponti di legno in movimento che si devono incastrare come se si stesse giocando a Tetris con il rischio, sempre presente, di cadere nel vuoto e essere divorati e perdere così una delle tre vite che hanno a disposizione i 5 protagonisti.

 

Diretto come il precedente film da Jake Kasdan  il nuovo livello di Jumanji ha sempre come protagonisti il muscoloso Dwayne Johnson, conosciuto dai più come The Rock, visto che è anche un ex wrestler, l’ottimo e irriverente Jack Black, che molti indicano come il giusto erede di John Belushi, e ancora Kevin Hart e, soprattutto, Karen Gillan che si conferma una presenza importante nella pellicola e si muove a suo agio grazie certamente ai film della Marvel dove interpretava la Nebula di Guardiani della Galassia e Avengers.

 

Se nel 2017 il remake del film venne accolto positivamente dalla critica nonostante le perplessità iniziali, diventando addirittura il miglior incasso al box office USA della Sony Pictures, anche questo nuovo episodio di Jumanji, grazie anche ad un’ampia operazione di marketing, potrebbe riscontrare il medesimo successo. 

 

Senza spingerci oltre possiamo dire che per gli appassionati del genere il film merita di essere visto e come tutti i film a cavallo tra azione, avventura e un mondo fantastico possiamo anticipare che non c’è due senza tre, infatti il finale lascia immaginare che dopo Benvenuti nella Giugna e The Next Level c’è da attendersi una terza avventura. Dove il rischio concreto è che non sono più i nostri eroi ad entrare nel videogame ma il videogame ad entrare nella vita reale. 

Commenti

commenti