Home News AL VIA LA 59° EDIZIONE DE ” LO ZECCHINO D’ORO “

AL VIA LA 59° EDIZIONE DE ” LO ZECCHINO D’ORO “

zecchino-doro-2016Tra piccoli gnomi e bruchi ballerini, arriva il 59° Zecchino d’Oro

Lo Zecchino d’Oro giunge alla 59ª edizione, e torna su Rai1 dal 19 novembre al 10 dicembre, tutti i sabati, in diretta dall’Antoniano di Bologna dalle 16.45 alle 18.40, e fino alle 20 per la finale. 12 le canzoni inedite in gara, con le quali il repertorio dello Zecchino d’Oro sale a 740 brani, 2 Paesi Esteri rappresentati, Inghilterra e Finlandia, 18 autori di testi e musiche, 5 arrangiatori, 18 artisti dell’animazione, 15 piccoli interpreti provenienti da 10 diverse regioni d’Italia e selezionati dopo un tour che ha attraversato 18 regioni e 33 città, 60 i bambini del Piccolo Coro “Mariele Ventre” dell’Antoniano di Bologna diretto da Sabrina Simoni che canteranno insieme ai solisti, e 2 conduttori, Francesca Fialdini e Giovanni Caccamo, per uno Zecchino d’Oro ricco di novità a partire dal format.

Resta invariato il lancio della campagna di raccolta fondi di Antoniano onlus legata al progetto “Il Cuore dello Zecchino d’Oro” e patrocinata dal Segretariato Sociale Rai, “Operazione Pane”, per il terzo anno consecutivo rivolto alle persone che vivono in povertà.

Dal 19 novembre al 10 dicembre, chiamando da rete fissa o inviando un SMS al 45511, si potrà sostenere la campagna di Antoniano onlus a supporto delle mense e dei servizi di accoglienza francescani in Italia per chi vive in povertà.

L’obiettivo è quello di rafforzare l’esperienza avviata da due anni, supportando le mense nell’erogazione quotidiana dei pasti e nelle successive attività di reinserimento per gli ospiti; visti i recenti accadimenti, in questi giorni Antoniano sta lavorando per estendere il progetto anche ad una realtà situata nelle zone colpite dal terremoto in centro Italia.A sostegno del progetto quest’anno anche alcune personalità del mondo dello spettacolo e non solo, tra cui gli Stadio, Nicoletta Mantovani, lo chef Massimo Bottura e lo chef Simone Salvini, che hanno scelto di mettersi in prima linea per diffondere l’importanza dell’iniziativa

immagini-quotidiano-netDivertimento assicurato, tanta musica e molte sorprese anche per quanto riguarda le canzoni: con “Cerco un circo” ci si diverte in una stramba fattoria di animali, senza gabbie né domatori, mentre “Raro come un diamante” ci porta per mano alla scoperta di quella perla rara che è l’amicizia. E da un’amicizia con un piccolo gnomo nasce “Pikku Peikko��, la canzone che rappresenta la Finlandia in questa edizione. Immancabili gli animaletti bizzarri: “Saro” è un simpaticissimo bruco che invita tutti a ballare la sua divertente electro house; il personaggio stravagante de “Il dinosauro di plastica”, l’unico della sua specie arrivato fino a noi, ci fa fare un tuffo nella preistoria dove ritroviamo “Kyro”, che ci avvicina al tempo lontano in cui un bimbo si trova a confrontarsi con le forze della Natura e con la profondità delle pieghe dell’animo umano. Rappresenta l’Inghilterra “Choof the train”, il primo brano scritto interamente in lingua inglese nel repertorio dello Zecchino d’Oro. Dopo aver viaggiato nel mondo dei sogni in “Dove vanno i sogni al mattino”, si ascolta la bizzarra favola di “La vera storia di Noè” brano nato da una musica inedita di Lelio Luttazzi. Dalle vicende di un carciofo un po’ bulletto, che prende in giro ravanelli e carote, in “Quel bulletto del carciofo”, si arriva a “Per un però”, un continuo gioco di musica e parole in cui il divertimento non accetta scuse. Chiude la compilation “L’orangotango bianco” che ha come protagonisti un orango dal capello biondo e la sua regina Oranga, che lo ama così com’è.

immagine-vetrina-sitoPer il secondo anno in un unico cofanetto con il CD, anche il DVD con la 13ª serie delle canzoni animate dello Zecchino d’Oro. Nel DVD i 12 video delle canzoni della 59ªedizione, realizzati in collaborazione con Rai Fiction da alcune tra le più importanti case di produzione italiane di animazione, e una nuova, divertentissima versione di “Le Tagliatelle di nonna Pina” firmata dallo Studio Bozzetto.

La compilation, realizzata interamente dalle professionalità del Centro di Produzione dell’Antoniano di Bologna e distribuita da Sony Music Italia, è il risultato di un percorso di lavoro su musiche e testi che ha coinvolto, oltre allo staff dell’Antoniano e agli autori delle canzoni, anche molti degli arrangiatori che hanno lavorato già alle precedenti edizioni: Alex Volpi, Franco Fraccastoro, Luca Orioli, Massimo Tagliata e Sandro Comini.

.