LocandinaPremio Angelo Zanibelli, quarta edizione: martedì prossimo, 12 luglio, nella sede di Sanofi Italia in Via Zanardelli,1 si terrà  la prima riunione valutativa e l’avvio delle fasi di lettura e di selezione dei testi finalisti  delle 63 opere in concorso quest’anno: il Presidente del Comitato Giudicante, Gianni Letta, e tutti i membri della Giuria incontreranno la stampa per presentare il prestigioso Premio che costituisce il primo riconoscimento letterario sui temi della salute e della sanità.

Istituito da Sanofi nel 2013 in memoria del Direttore Comunicazione e Relazioni Istituzionali Angelo Zanibelli, il Premio è nato per promuovere e sostenere la narrazione sulla salute come strumento di cura nel percorso della malattia e quest’anno i libri in concorso saranno 63, suddivisi nelle due categorie scrittori ed esordienti; le tematiche trattate spaziano dall’autismo al cancro, dall’anoressia alla depressione.

Rispetto alla precedente edizione 2015, che vide vincitrice Caterina Simonsen  con “Respiro dopo respiro” (Piemme Edizioni), il Premio vede quest’anno incrementarsi in maniera notevole il numero degli iscritti, che aumenta da 49 a 63, segno questo della affermazione dei suoi alti valori umani e sanitari in genere oltre che letterari.
Per avviare la fase di lettura e le selezioni dei testi finalisti, la giuria presieduta da Gianni Letta ed il Comitato Giudicante daranno quindi inizio ai lavori.

Riportiamo qui appresso i nominativi dei componenti il Comitato Giudicante:

  • Paola Binetti, Deputato XVII Legislatura
  • Federico Gelli, Deputato XVII Legislatura
  • Enrica Giorgetti, Direttore Farmindustria
  • Maria Latella, Giornalista
  • Giovanni Malagò, Presidente CONI
  • Andrea Mandelli, Senatore XVII Legislatura
  • Andrea Manto, Direttore Centro per la Pastorale Sanitaria – Vicariato
  • Sandra Mori, Neo Presidente Valore D
  • Stella Pende, Giornalista
  • Luca Pani, Direttore AIFA
  • Walter Ricciardi, Presidente ISS
  • Andrea Zanibelli, Membro di diritto

       Il Presidente della Giuria, Gianni Letta ha dichiarato che: “Il Premio letterario Angelo Zanibelli rappresenta oggi, alla sua quarta edizione, un appuntamento consolidato e prestigioso in ambito sanitario e letterario per promuovere la narrazione come strumento di cura nel percorso della malattia. Le storie dei pazienti e di chi se ne occupa, famigliari, medici e caregiver, possono sensibilizzare cittadini e istituzioni, dando voce a chi non ne ha, aiutando le persone a condividere la malattia per uscire dall’isolamento e trovare la forza di lottare. Sono orgoglioso di poter presiedere anche quest’anno la Giuria del Premio, composta da importanti istituzioni in ambito sanitario, esperti di salute e informazione”, mentre Giulia Filippini, Direttore Affari istituzionali della Sanofi Italia ha rilevato che:  “…..il Premio Zanibelli si rinnova ogni anno per dare sempre più spazio alla voce dei pazienti che si raccontano attraverso i libri. Un appuntamento che Sanofi si impegna a portare avanti insieme alla divulgazione delle opere vincitrici, in coerenza con la propria vocazione di mettere sempre il paziente al centro, ascoltando i suoi bisogni e la sua storia, avviare un dialogo con gli interlocutori chiave del sistema salute.

Commenti

commenti