AMBO di Pierluigi di Lallo, con Serena Autieri, Adriano Giannini e Maurizio Mattioli con la partecipazione di Enrico Papi, arriva nelle sale il 4 dicembre 2014 distribuito da Microcinema.

Una commedia delicata e romantica, che mette in primo piano la famiglia e l’amore, con garbo e ironia si affronta il tema dell’infertilità maschile dando una visione chiara di quanto sia difficile, dal punto di vista maschile, accettare l’idea di non poter procreare e dell’amore che ognuno ha da donare. Allo stesso tempo Ambo parla di accettazione e di adozioni, ma di questo non sveliamo altro. Forse non era del tutto voluto dal regista, ma Ambo tratta anche un tema di stringente attualità, rispetto alla vicenda di Massimo Bossetti, figlio di un padre che non era il suo padre biologico, che sia una storia simile a quella raccontata da Di Lallo?

A parte le riflessioni che inevitabilmente ogni buon film lascia alla coscienza individuale, il film ha una piacevolezza sia nella recitazione che negli incantevoli scenari abruzzesi, ne mette in risalto la bellezza a volte sconosciuta e imprevista di una terra poco frequentata dai set, almeno fino ad ora…

Notevole anche la colonna sonora di Ambo, firmata dalla splendida voce di Noemi, che ha scritto e interpretato un brano per il film, si inserisce perfettamente nel contesto del film.

La vita serena e tranquilla di una famiglia felice, composta dai genitori Giulio (Adriano Giannini) e Veronica (Serena Autieri) e dal piccolo Marzio (Marzio Falcione). La coppia desidera tanto avere un altro figlio che però stenta ad arrivare. Tutto sembra tranquillo, fino a quando Giulio inizia a dubitare  che Marzio sia veramente suo figlio. Veronica non riesce a comprendere il  cambiamento di umore del marito, che all’improvviso sembra un’altra persona. Per fortuna, a pensare al bambino c’è il simpatico barbiere del paese  Nando (Maurizio Mattioli), mentre Lucrezia (Sara Putignano), cerca di aiutare sua  sorella Veronica ad affrontare  le  inspiegabili incomprensioni con il marito. Intanto Giulio,  aiutato dal suo amico Cesareo (Riccardo Graziosi) inizia una ricerca concitata e comica  per capire se veramente Veronica lo ha tradito e chi potrebbe essere il vero padre di suo figlio. Dopo equivoci esilaranti e sospetti infondati l’amore avrà  la meglio su tutto e Giulio capirà che ciò che è veramente importante è solo la sua famiglia.

Di seguito le immagini dei protagonisti alla presentazione romana del film, insieme ai piccoli protagonisti che si distinguono per simpatia e bravura, nonostante la giovanissima età, o forse anche per la gioiosa partecipazione, vissuta come un bel gioco.

     

 

Commenti

commenti