Amici di Maria De Filippi fa il boom di ascolti, vincendo la sfida del sabato sera con oltre 5,5 milioni di telespettatori, ben due milioni in più del programma di Antonella Clerici, Senza Parole.

Non è rimasto senza parole il direttore di Canale 5, Giancarlo Scheri, che ha dichiarato in una nota stampa tutta la sua soddisfazione: “Amici è il più bel talent della televisione italiana, un intrattenimento di livello internazionale, la scuola dello spettacolo per eccellenza, la fucina da cui sono usciti e usciranno i migliori talenti italiani del canto e del ballo. Maria De Filippi è eccezionale e unica, espressione sempre di qualità e grandi ascolti”.

AmiciUno spettacolo, quello dell’esordio serale di Amici, davvero entusiasmante, con ospiti di grande livello: da Renato Zero a Biagio Antonacci, Francesco Renga e Sabina Ferilli, per non parlare delle super coach Elisa ed Emma.

Se non fosse stato su Canale 5, a qualche spettatore distratto poteva sembrare quasi una piccola Sanremo…Tant’è che Maria De Filippi ha avuto la meglio su Antonella Clerici, aggiudicandosi ancora una volta il titolo di Regina del Sabato sera e i complimenti pubblici del direttore di Canale 5: “Grazie e complimenti a Maria, al suo straordinario ed elegante modo di fare televisione, a due immense Emma ed Elisa, alla giuria tutta, ai ragazzi delle due squadre, a Virginia Raffaele, a tutto il team artistico e produttivo”, dichiara ancora Scheri, che pubblica i dati di ascolto che la vedono primeggiare anche tra il pubblico dei giovani: “I risultati ieri sono stati portentosi, la concorrenza annichilita: 5.514.000 telespettatori, share del 25.79% (28.82% tra i 15-64enni). Grandissimo successo anche tra i giovanissimi con  una share del 37.79% tra il pubblico 15-34 anni! E Amici ha tenuto banco anche sui social con quasi 160.000 tweet nel corso della serata”.

Dopo un esordio così clamoroso, aumenta la curiosità di vedere cosa tirerà “fuori dal cilindro”, la Regina Maria e, soprattutto, quale sarà la contromossa di Antonella che siamo certi, non resterà “Senza Parole”.

 

Commenti

commenti