Euroma2 torna a proporre, nello spazio dedicato alle novità editoriali, un nuovo incontro con l’Autore.  Il Caffè Letterario riparte a Luglio e il Centro dà appuntamento venerdì 10 luglio, alle ore 18:00, con il regista e scrittore Angelo Longoni che interviene per presentare il suo ultimo libro: MODIGLIANI, IL PRINCIPE, pubblicato  da Giunti Editore nella collana Scrittori Giunti. La biografia del noto pittore è stata scritta in coincidenza con i 100 anni dalla morte dell’artista livornese Amedeo Modigliani, celebre per i suoi ritratti di donna stilizzati e per i sensuali nudi femminili. Intervengono, insieme all’autore, la giornalista de Il Messaggero Valeria Arnaldi e l’attrice Eleonora Ivone, che eseguirà un reading di alcuni passaggi del libro.

Eleonora Ivone

Il libro sulla vita del pittore e scultore Amedeo Modigliani è un percorso a ritroso sul vissuto di un artista anticonformista e solitario, dagli anni della giovinezza, quando emerse il suo talento, fino alla fatica della produzione artistica, nella frustrazione dell’anonimato. Longoni descrive da un lato profondamente umano le sofferenze a cui fu destinato questo sfortunato artista, che in vita non riuscì a riscuotere il successo che meritava, ma che allo stesso tempo aveva un forte slancio creativo.

Il quadro che emerge dal libro, che è una sorta di romanzo di formazione, è quello di personaggio letterario oltre che reale: trasgressivo, gentile, passionale e malinconico. Un uomo che amava profondamente le donne, dalle quali si è lasciato ispirare realizzando quadri che sono rimasti ben impressi nell’immaginario collettivo, con una precisa tecnica stilistica molto riconoscibile. Le famose “donne dai colli lunghi e senza occhi” rappresentano il momento più alto della sua produzione artistica e la testimonianza concreta del suo amore totalizzante per l’universo donna, che ritraeva cercando di cogliere in quello sguardo l’amore assoluto e l’essenza più profonda dell’anima femminile.

 ANGELO LONGONI (Milano, 1956) è drammaturgo, regista e narratore. Diplomatosi alla Civica Scuola d’Arte del Piccolo Teatro, s’impone all’attenzione nazionale nel 1989 con il dramma Naja, la cui versione cinematografica esce nel 1997. Oltre a Naja (Mondadori, 1989), ha pubblicato Caccia alle mosche (Mondadori, 1991), Siamo solo noi (Mondadori, 2006) e Vita (Iacobelli, 2012). Per Giunti è uscito nel 2018 L’amore migliora la vita.

 

Commenti

commenti