Dal 3 aprile prossimo andrà disponibile su Raiplay una serie scritta, diretta ed interpretata da Antonio Albanese in onda dal 18 aprile su Rai 3; la serie, prodotta da Tinny Andreatta per Rai Fiction e Mario Gianani per Wildside andrà poi in onda, in sei puntate, su Rai3 dal 18 aprile.

L’attore, regista, comico, cabarettista, scrittore e imitatore italiano torna nel ruolo di autore, regista e attore ad animare il personaggio di Sebastiano, che ha portato con successo su Rai3 il racconto della mafia in chiave comica e dissacrante: la prima stagione si è chiusa con l’improvvisa e rocambolesca fuga di Sebastiano e zio Vincenzo aiutati dal fidato U Stuorto; i tre, dopo un lungo viaggio, sono arrivati al mare, ma per non essere raggiunti dalla Polizia che affannosamente li insegue devono rientrare al più presto nella rete di cunicoli.

La seconda stagione riparte proprio da qui, dall’avventurosa ricerca di un nuovo rifugio sotterraneo: fin da subito è chiaro a tutti che non sarà semplice. Lontani dall’amata famiglia, rimasta a vivere nella storica bifamiliare alla periferia di Milano piantonata giorno e notte dai poliziotti, i nostri latitanti dovranno superare molti ostacoli: dalla convivenza forzata con “colleghi” intolleranti al russare dello zio Vincenzo all’incontro con una spumeggiante drag queen. Dopo tante delusioni riusciranno nell’impresa. Sebastiano potrà quindi riprendere il controllo della sua famiglia: dissuaderà – e non con le buone – un ignaro corteggiatore a stare lontano da sua moglie Betta, diventata vedova per copertura; informato che sua figlia è in dolce attesa, agirà in incognito costringendo l’aristocratico fidanzato a sposarla. Infine, il suo più caro amico U Stuorto lo sorprenderà fino a sconvolgerlo!

 

Commenti

commenti