Auditorium Parco Della Musica

Per chi ama la musica con la “M”, la capitale offre una vasta occasione di opportunità. All’Auditorium Parco Della Musica, si alterneranno grandi star di fama nazionale ed internazionale. Dai nuovi idoli del pubblico giovanile, fino ai cantautori più amati del passato, passando per illustri musicisti del jazz e del rock, c’è l’imbarazzo della scelta.
Andando in ordine cronologico, iniziamo dal Festival “Si canta maggio” (il 5/5) quest’anno dedicato alla canzone popolare abruzzese. Tra gli ospiti più attesi c’è Mimmo Locasciulli, il cantautore che dopo essersi fatto conoscere a Sanremo nel 1985 con il brano Buona fortuna, è tornato in attività nel 2009, spaziando tra pop, rock e jazz. E dopo questa rassegna, le emozioni continuano con un altro spettacolo che unisce vari generi di musica. L’8 maggio, la pianista classica sudcoreana Sun Hee ed il pioniere dell’elettronica italiano Martux M, presentano il loro progetto MY2. Uno spettacolo in cui oriente e occidente, melodia e rumore, contemplazione e divertimento, si uniscono nell’esplorazione di itinerari completamente opposti.
L’11 maggio sarà invece la volta di Uri Caine, uno tra i più virtuosi pianisti jazz, nonché famoso maestro nell’improvvisazione. Il musicista statunitense terrà un concerto, accompagnato sul palco dal bassista Mark Helias ed il batterista Clarence Penn.
Menzionando Gino Paoli, che il 12 maggio occuperà la sala Santa Cecilia per un’esibizione che si preannuncia memorabile in compagnia dell’Orchestra Da Camera di Perugia e virtuosi jazzisti, come Danilo Rea, Rita Marcotulli ed Ares Tavolazzi, apriamo uno spazio dedicato a nomi che non hanno bisogno di alcuna presentazione. Tra questi non possono mancare Simone Cristicchi (19/5), ancora desideroso di proporre le canzoni più belle del suo repertorio ed incantare il pubblico, con Abbi cura di me, quest’anno presentata a Sanremo. Il 20 maggio si esibirà alla Sala Sinopoli, il professore che oltre alle parole, si avvale di canzoni meravigliose come Sogna ragazzo, Chiamami ancora amore e Samarcanda; parliamo naturalmente di Roberto Vecchioni. A pochi passi di distanza, alla sala Santa Cecilia nella medesima serata, ci sarà invece Paola Turci. La cantante romana presenta la sua ultima fatica discografica di cui fa parte anche L’ultimo ostacolo, il primo singolo che in questi giorni stiamo ascoltando alla radio. L’esibizione della cantautrice, apre una serie di serate, di cui sono protagoniste le donne. Dopo di lei, Fiorella Mannoia con il suo Personale tour (23 maggio); la pluripremiata e amata voce di Elisa, che torna a esibirsi nella splendida cornice dell’Auditorium dopo il successo di marzo (24 e 25 maggio); Noa, che reinterpreta a modo suo le composizioni di Johan Sebastian Bach (24 maggio alla Sala Sinopoli).
Per chi ama sonorità più raffinate o ricordare i grandi cantautori del passato, segnaliamo invece Eugenio Bennato e i Taranta Power (24 Maggio), una lezione rock dedicata interamente a Lucio Battisti (23 maggio) e la tanto attesa esibizione della Premiata Forneria Marconi, che in occasione del ventennale dalla morte di Fabrizio De André, ne ripropone il suo repertorio il 26 maggio.
Ma oltre al passato, c’è anche spazio per il presente e spettacoli più adatti ad un pubblico giovanile. Tra questi, Pier Davide Carone e i Dear Jack il 24 maggio. Setak il 26, un cantante originale, riuscito a farsi conoscere attraverso canzoni scritte in dialetto abruzzese e per finire Briga e Pacifico, il 18 maggio nel Teatro Studio con il suo Bastasse il cielo tour.

Eugenio Bonardi

Commenti

commenti