Home Cinema Baku, Francesco Bruni in Azerbaijan con film e incontri.

Baku, Francesco Bruni in Azerbaijan con film e incontri.

L’edizione 2017 della Settimana della Lingua italiana è dedicata al tema “L’italiano al cinema, l’italiano nel cinema”. E le varie ambasciate d’Italia nel mondo si sono mobilitate con tante iniziative in collaborazioni con enti e associazioni.

In Azerbaijan si svolge dal 16 al 23 ottobrenella capitale Baku. Dopo un concerto inaugurale lunedì 16 dedicato alle musiche da film, a un incontro con Gilberto Martinelli (tecnico del suono di grande esperienza) martedì 17 e a proiezioni serali di film italiani recenti (Il giovane favolosodi Mario Martone, I Malavoglia di Pasquale Scimeca, I Viceré di Roberto Faenza e La mafia uccide solo d’estate  di Pierfrancesco “Pif” Diliberto), gli eventi principali si svolgeranno negli ultimi giorni della settimana con un ospite d’eccezione: Francesco Bruni, che a una lunga e importante esperienza come sceneggiatore (tra i tanti, i film di Paolo Virzì, tra cui Ferie d’agostoOvosodo e Tutta la vita davantiLa seconda volta e La parola amore esiste di Mimmo Calopresti; Il 7 e l’8 e La matassa di Ficarra e Picone; la serie tv Montalbano; e proprio I Vicerédi Roberto Faenza), ha da qualche anno aggiunto una parallela carriera da regista, con film molto apprezzati dalla critica e dal pubblico come Scialla! (2011), Noi 4 (2014) e il recente Tutto quello che vuoi.

Bruni sarà impegnato a Baku in una serie di proiezioni e incontri. Sabato 21 alle 17, dopo una conferenza stampa di presentazione di Tutto quello che vuoi, Bruni presenterà dalle 18 la proiezione del film (a ingresso gratuito presso il Park Cinema), cui seguirà un incontro con il pubblico. Domenica 22 alle 18.30 presso il cinema Landmark, Bruni presenterà la proiezione di Scialla! (sempre a ingresso gratuito), cui seguirà un altro incontro con gli spettatori. «La presenza a Baku del regista Francesco Bruni dà lustro al programma della settimana della lingua italiana preparato dall’Ambasciata» ha commentato l’Ambasciatore Augusto Massari. «Sono convinto  che la proiezione del nuovo film del regista Bruni Tutto quello che vuoiriscuoterà grande successo fra i giovani azerbaigiani: la possibilità di fare un incontro che ti rimette in gioco nella vita, come racconta il film, è un elemento di positività molto sentito nella società azerbaigiana in questo momento di ripresa».

Entrambi gli incontri saranno moderati dal giornalista Antonio Autieri (già direttore del periodico Box Office, ora direttore dell’associazione Sentieri del Cinema e della sua testata on line).

Infine lunedì 23 alle 10 Bruni terrà una Masterclass agli studenti del Dipartimento Italiano della facoltà di Lingue dell’Università dal tema “Generazioni e linguaggio nel cinema italiano contemporaneo”.