Bestiale! Coliandro diventa regista: il 26 marzo esce “7 ore per farti innamorare”

di Giancarlo Salemi

Tutti i suoi fans stanno aspettando il ritorno di Coliandro. Ma per ora il numero 7 (tante sono le stagioni che vedono protagonista l’ispettore più irriverente del Belpaese) è riservato alle ore che servono per far innamorare una donna. Eh si Giampaolo Morelli debutta da regista – ha appena terminato di girare a Napoli il suo primo film – e dal 26 marzo sarà al cinema con “Sette ore per farti innamorare”, una commedia romantica sull’arte della seduzione e sulle seconde opportunità che poi è la messa in scena di un suo libro di successo uscito qualche anno fa (edizioni Piemme). Prodotto da Fulvio e Federica Lucisano per Italian International Film, società controllata da Lucisano Media Group, nelle sale arriverà grazie a Vision Distribution la stessa casa di produzione che ultimamente sta puntando con determinazione sulle storie che hanno come protagonisti i nostri attori a partire dal successo di Figli con Valerio Mastrandrea e Paola Cortellesi e prima ancora 18 Regali l’emozionante film con Vittoria Puccini e Edoardo Leo.

“Le tecniche di rimorchio riportate nel film sono tutte vere e funzionano!” scherza Morelli che per la sua opera prima si è circondato di un cast italiano di tutto rispetto: Serena Rossi, Diana Del Bufalo, Massimiliano Gallo, Peppe Iodice, Fabio Balsamo, Andrea Di Maria e soprattutto la partecipazione straordinaria di Vincenzo Salemme e di chi, come Diletta Leotta, ci sta prendendo gusto alle apparizioni sul grande schermo.

Nel film si racconta la storia a storia di Giulio (Giampaolo Morelli), giornalista affermato con una con vita apparentemente perfetta: un buon lavoro, una relazione stabile e un matrimonio in vista. Fino a quando due donne, Giorgia (Diana Del Bufalo) e Valeria (Serena Rossi), gli faranno scoprire che l’innamoramento è sempre un mistero e la ricerca dell’anima gemella seppur ardua è senz’altro spassosa e dai risvolti esilaranti. Perché le vie dell’amore sono infinite. “L’amore arriva spesso da strade inaspettate e il cuore è un muscolo davvero molto elastico”, ricorda l’Ispettore Coliandro che con le donne ci sa fare anche se deve sempre faticare per riuscire a portare a casa il risultato.

“Quanto tempo ci vuole per innamorarsi? E una volta conquistata la donna dei sogni, come fare per tenerla stretta? E potrebbe mai una strafiga spaziale cadere ai piedi di un timidone impacciato?”. Il film ruota su queste domande esistenziali e allora non resta che aspettare il ritorno (non di Coliandro, almeno per adesso) ma di Giampaolo Morelli per capire le vere tecniche da rimorchio.

Commenti

commenti