Home Tv Brumotti nuovamente aggredito a Napoli, il sevizio Video di Striscia la Notizia

Brumotti nuovamente aggredito a Napoli, il sevizio Video di Striscia la Notizia

Brumotti al Rione Traiano
Brumotti al Rione Traiano

Brumotti nuovamente aggredito a Napoli al rione Traiano, il sevizio Video. A Striscia la notizia (canale 5, ore 20.35) è andato in onda il servizio video (che pubblichiamo in copertina) della nuova aggressione subita ieri pomeriggio da Vittorio Brumotti e la sua troupe nel rione Traiano. L’episodio è avvenuto verso le ore 16, in una delle zone più infestate da pusher e camorristi di Napoli, dove l’inviato di Striscia ha subito un nuovo attacco con insulti, lancio di uova e di pietre, oltre a un tentativo di bloccare l’auto, durante un servizio sullo spaccio di droga. Dopo aver raccolto informazioni e materiale video nel corso del weekend, l’inviato di Striscia si è presentato con una serie di foto degli spacciatori più attivi del quartiere, chiedendo alla gente del posto se li conosceva. Immediata è stata la reazione: l’auto blindata di Striscia è stata circondata da una decina di uomini incappucciati che tiravano calci contro il mezzo cercando di aprire le portiere. Il rapido intervento dei Carabinieri ha fermato temporaneamente gli aggressori. L’esibizione di Brumotti in alcune acrobazie in bicicletta e i suoi appelli ai bambini che si erano radunati, non sono bastati a fermare gli spacciatori e i camorristi, che sono tornati e hanno cercato di organizzare un blocco stradale

Brumotti al Rione Traiano

per impedire alla troupe di andare via. Solo grazie ai Carabinieri che li hanno scortati fuori dal rione, Brumotti e i suoi sono riusciti ad allontanarsi. Ancora una volta l’omertà della popolazione che vive nei quartieri infestati dai pusher dimostra quale sia il vero potere, la paura e il “quieto vivere” riescono dove non arriva la consapevolezza di qunti danni faccia la droga e tutta l’attività “commerciale” che ci gira intorno. Ci vuole molto coraggio da parte dell’inviato di Striscia nel continuare a mostrare il lato oscuro delle città, rimettendoci in prima persona, le immagini non lascino spazio a dubbi.