Poche uscite questa settimana per una stagione cinematografica che volge al termine. Non mancano titoli interessanti sebbene si tratti di opere giunte sul mercato italiano con notevole ritardo. Se non le avete viste a qualche Festival o in maniera “clandestina”, vale sicuramente la pena di recuperarli. Vediamo nel dettaglio.

 

IT FOLLOWS di David Robert Mitchell

Presentato a Cannes nel 2014, It Follows, opera seconda di Mitchell, è uno dei migliori horror degli ultimi anni che mescola con grande abilità ed eccellente senso dello spettacolo paure vecchie e nuove come l’AIDS o la solitudine 2.0. Storia di un contagio che colpisce coloro che fanno sesso e del quale ci si può liberare solo continuando a farlo per trasmettere all’altro il “virus”. Designato “Film della Critica” dal Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani. Imperdibile.

 

THE ZERO THEOREM di Terry Gilliam

Se It Follows è del 2014, il “nuovo” film dell’acclamato regista del capolavoro Brazil risale addirittura al Concorso di Venezia del 2013. Il visionario e catastrofico cineasta ex-Monty Python riprende le atmosfere del film del 1984 ma con un budget relativamente ridotto (8 milioni di dollari, quasi niente per un film di fantascienza). La critica allora non gradì e lo stroncò ma secondo me vale comunque la pena affacciarsi.

 

TOM À LA FERME di Xavier Dolan

Dopo Laurence Anyways, ripescato a causa del crescente successo del nuovo enfant prodige del cinema mondiale (27 anni, sei film e due premi a Cannes già all’attivo), arriva in sala Tom à la ferme, anch’esso in concorso a Venezia 2013. Quarto film di Dolan, è la storia di un ragazzo che si reca in campagna per partecipare al funerale del compagno Guillaume, conosce la sua famiglia e scopre che essa ignorava l’omosessualità del congiunto. Rivelare la verità o tacere rispettando la volontà dell’estinto? Meno brillante dei primi tre lavori, resta comunque un titolo di grande interesse.

 

DAVID BOWIE IS di Hamish Hamilton

Non è un documentario musicale ma un ricordo del “Duca”, scomparso recentemente, attraverso la visita di una mostra a lui dedicata nel 2013 al Victoria & Albert Museum di Londra nella quale furono esposti cimeli, costumi, oggetti di scena, foto, testi, autografi, artwork. In sala per tre giorni (11-12-13 luglio), di sicurissimo interesse.

Inoltre, da segnalare anche le uscite di Tartarughe Ninja – Fuori dall’ombra di Dave Green, Press – storia di false verità di Paolo Bertino e Alessandro Isetta, Solo per il weekend di Gianfranco Gaioni, Toxic Jungle di Ginafranco Quattrini.

Buona visione!

Salvatore Marfella

06/07/2016

©RIPRODUZIONE RISERVATA – Ne è consentita esclusivamente una riproduzione parziale con citazione della fonte, Il Profumo della dolce vita o www.ilprofumodelladolcevita.com

Commenti

commenti