CHIARA FRANCINI

CHIARA FRANCINI

Chiara Francini darà voce allo spettacolo scritto da Serena Dandini: “Ferite a Morte”, uno spettacolo che racconta le storie tragiche di donne vittime di un amore sbagliato, o meglio malato. Un tema, purtroppo, mai scontato e non abbastanza chiaro nonostante le tante iniziative, rimane di tragica attualità. Affrontare il femminicidio non è cosa semplice ed è necessaria tutta la sensibilità e la capacità di comunicare per poter sensibilizzare il mondo. Dopo tre stagioni nei teatri italiani e rappresentazioni in tutto il mondo, Ferite a Morte, il progetto sul femminicidio scritto da Serena Dandini con la collaborazione di Maura Misiti, arriva il 30 Giugno all’Expo Milano all’interno della Women’s Weeks su invito di Emma Bonino, Presidente di Women for Expo. Tra le protagoniste di questa lettura-evento, l’attrice CHIARA FRANCINI darà voce sul palco a una delle tante donne vittime degli uomini che avrebbero dovuto amarle e proteggerle. “Sono onorata di partecipare a questo evento – sottolinea l’attrice – purtroppo il femminicidio è un dramma in continua crescita, una forma di violenza esercitata sulle donne allo scopo di perpetuare la loro subordinazione e annientarne l’identità, fino alla morte. È un dovere dare il mio contributo per contrastare ciò che è contro la vita”. Ferite a Morte è una raccolta di monologhi femminili ispirata all’antologia di Spoon River di Edgar Lee Master. Lo spettacolo, prodotto da Mismaonda con il sostegno di Giorgio Armani, sarà aperto a tutti i visitatori di Expo Milano 2015 fino ad esaurimento posti.

Commenti

commenti