collateral-beauty

collateral-beauty

COLLATERAL BEAUTY  di David Frankel. Recensione

Film natalizio con dichiarate velleità filosofiche, dove i massimi sistemi si coniugano nella sfera moral/ buonista che ogni tanto la cinematografia americana ci propone. L’impostazione metafisica dove la Morte, il Tempo e l’ Amore, tre entità fondamentali secondo Will Smith nei panni di un manager di una azienda di marketing con cui motivava i suoi venditori finiscono per mandarlo in crisi dopo la morte della figlia piccola. Il film ci racconta come attraverso stratagemmi teatrali riescono a riportare Howard a tornare a apprezzare la bellezza collaterale della vita. Nell’insieme film prevedibile a parte il finale, come sono d’altra parte questo genere di film. La recitazione non è delle migliori, e le trovate che personalizzano con attori teatrali delle entità astratte ci lasciano un po’ sgomenti a noi europei che di solito facciano fatica a giustificare delle strumentalizzazioni narrative troppo surreali. Nell’ insieme film consolatorio che riporta l’uomo nel solco dell’ottimismo riconquistato, nonostante le sofferenze individuali vissute diversamente dai vari protagonisti. Per ironia della sorte chi profondeva ottimismo a buon mercato dal pulpito del sistema mediatico finisce nella depressione maggiore. Questo è sì un argomento di riflessione per questa società mediatica e consumistica anche nei valori della vita stessa.

“La bellezza collaterale” è il titolo della nuova clip tratta da COLLATERAL BEAUTY, nuovo film firmato dal regista premio Oscar David Frankel (“Il diavolo veste Prada”, “Marley & Me”), e atteso domani per il debutto nelle sale italiane. “Esistono milioni di esempi di bellezza collaterale – dice il regista – ognuno di loro è unico e ognuno di noi ha la sua idea di come potrebbe essere. Sono il motivo che ci spinge ad andare avanti e penso che ciò che renda avvincente questa storia, è il fatto che ci ricorda di godere di quei brevi frammenti di vita brillante, che la rendono interessante da vivere”.

“Collateral Beauty” con Will Smith, Edward Norton, Keira Knightley, Michael Peña, Naomie Harris, Jacob Latimore, il premio Oscar Kate Winslet e il premio Oscar Helen Mirren, la trama: A seguito di una tragedia personale, un importante dirigente di New York decide di vivere la sua vita senza più l’entusiasmo di una volta. A quel punto, alcuni suoi amici escogitano un piano drastico per evitare che perda interesse in ogni cosa. Spingendolo al limite, lo costringono a confrontarsi con la verità con modi umani profondi e sorprendenti.
Dal regista premio Oscar® David Frankel, questo dramma provocatorio, mostra come una perdita dolorosa possa rivelare anche momenti di bellezza, e di come le costanti di amore, di tempo e di morte possano convivere con una vita vissuta in pieno.

 

Mk

Commenti

commenti