logo_cortinametraggioI cortometraggi sono un genere che in Italia ha avuto un vero e proprio “boom” nelle ultime stagioni, come testimoniato dal moltiplicarsi della produzione di questo difficile e delicato genere cinematografico, con registi e attori di spicco che hanno partecipato ai corti proposti nell’apposito circuito di festival e manifestazioni. Un determinante contributo arriva da Cortinametraggio, la rassegna ideata e coordinata da Maddalena Mayneri, giunta quest’anno all’11esima edizione. Cinema e commedia in corto saranno di nuovo protagonisti, dal 14 al 20 marzo 2016 a Cortina: cinque giorni di proiezioni, incontri, mostre, workshop, omaggi e curiosità, un’opportunità per vivere il cinema a 360°: un appuntamento da non perdere per tutti gli appassionati di cinema. Non a caso la nuova edizione viene illustrata in occasione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia proprio per rafforzare i legami artistici tra i realizzatori di cortometraggi e mondo del cinema internazionale. Cortinametraggio si svolgerà grazie al patrocinio e contributo della Regione Veneto e del Comune di Cortina e al patrocinio della Provincia di Belluno e proporrà, oltre ai classici corti Booktrailers, Web series e Instagram.
Tante le prestigiose collaborazioni delle edizioni passate: con il Centro Sperimentale di Cinematografia (CSC), con il Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani (SNGCI) e il Centro Nazionale del Cortometraggio (CNC). Sarà di certo ricco anche il numero di ospiti che affolleranno Cortina in occasione della manifestazione: la scorsa edizione ha infatti registrato la presenza di  Paolo Genovese, Fabio Troiano, Massimo Cappelli, Antonio Morabito, Max Croci, Margherita Buy, Antonia Liskova, Tosca d’Aquino, Giorgio Pasotti, Marco Palvetti, Giorgia Wurth, Spritz for five. Si punta sia sui giovani autori che sugli affermati talenti , mettendo a disposizione della comunicazione e del pubblico la loro esperienza nel mondo del cinema.
Le giurie delle varie sezioni di concorso saranno sempre composte da attori, registi, giornalisti e professionisti del settore, confermando Cortinametraggio come un reale festival di qualità.

Le cinque giornate di lavoro non saranno dedicate solamente alla presentazione delle opere in concorso ma saranno un’occasione di lavoro per tutti gli appassionati ed esperti di cinema. Le mattinate saranno dedicate ad incontri tra i protagonisti e il pubblico e verranno organizzati dibattiti e incontri. Nei pomeriggi vi saranno le proiezioni aperte ai tecnici, le riunioni tra specialisti e le interviste dei giornalisti con gli artisti ospiti della manifestazione. La sera, invece, il cinema aprirà le porte al pubblico che si godrà le proiezioni del Festival e potrà valutare ed essere in prima persona protagonista, decretando i vincitori del premio del Pubblico.

Commenti

commenti