Costantino Della Ghrardesca-Pechino Express. Ph. M. Arizzi

Costantino Della Ghrardesca-Pechino Express. Ph. M. Arizzi

Pechino Express torna con un’edizione rinnovata, a rivelarlo è proprio Costantino Della Gherardesca, alla sua terza prova alla guida di un programma premiato dal pubblico ma molto impegnativo e faticoso, ci spiega Costantino. Lo abbiamo incontrato ai Premi della Tv, lo scorso 25 maggio, fiero ed orgoglioso di ricevere il suo primo premio che considera un successo personale oltre che della  squadra.

E’ la prima volta che ricevi un Premio?

Sì, a parte un altro premio vinto insieme a Piero Chiambretti…mi sono accaparrato la statuetta e lui è stato così carino da lasciarmela.

A cosa è dovuto secondo te il successo di Pechino Express?

Al pubblico! Il pubblico ha già scelto cosa vuole. Vuole un programma realizzato in esterna, che sia innovativo e che catturi l’attenzione.

Che rapporto hai con in social network? Quanto influiscono sulla riuscita di un programma?

Buono, direi buono. I social sono importanti, da sempre è così, sin dagli anni ’60…

E’ Un programma impegnativo…Dove si farà il programma? 

Sì, molto impegnativo, ci sveglieremo alle 4 del mattino e sarà molto faticoso. Posso anticipare che il programma cambia casa. Ci sposteremo in Sud America.

Andrai in vacanza? 

Farò un viaggio in Iran.

Come mai hai scelto proprio l’Iran?

Perché è un posto molto bello e dove si mangia molto bene. Non succede nulla di brutto. Non bisogna credere ai telegiornali!

 

Commenti

commenti