David-Garrett

David-Garrett

David Garret a Roma per presentare il film “Il violinista del Diavolo”, lo avevamo incontrato a febbraio 2014 all’anteprima del film di cui è stato protagonista. Alla domanda sul perchè avessero scelto lui, un musicista per interpretare Nocolò Paganini…David ha risposto: “Meglio avere un buon musicista che suona davvero nel film che Al Pacino che finge di suonare…” In realtà David Garret è anche uno splendido ragazzo e ha fatto molto bene nel film. In fondo, come lui stesso ha sottolineato, come musicista conosce molto bene le sofferenze e le fatiche di un bambino che deve esercitarsi ore ed ore al suo violino.

Inoltre David Garret è conosciuto in tutto il mondo e da anni porta la musica classica negli stadi, già addirittura negli stadi perchè il suo numeroso pubblico non ci starebbe in un teatro. Ed ecco che arriva a Milano per esibirsi nell’attesissimo concerto  che la Filarmonica della Scala tiene sabato sera in piazza Duomo per incontrare la città e aprirsi a un pubblico sempre più ampio. Il 34enne teutonico sarà solista nel primo Concerto di Bruch, nell’ultimo dei 24 «Capricci» di Paganini e nella «Czardas» di Monti, incastonati tra le ouverture dal Guglielmo Tell rossiniano e dai «Vespri Siciliani» di Verdi.

Di seguito pubblichiamo un estratto della conferenza stampa dell’anteprima romana de “Il violinista del Diavolo” , in cui è proprio David Garret a raccontare la sua esperienza di attore e musicista.

 

Commenti

commenti