LIna Wertmuller e Giancarlo Giannini Ph. Sabina Filice

LIna Wertmuller e Giancarlo Giannini Ph. Sabina Filice

“Dietro gli occhiali bianchi” quelli di Lina Wertmuller, donna di straordinario talento e di altrettanta libertà, quella dei geni che possono permettersi di essere seri e ironici, serissimi in ciò che fanno senza mai prendersi troppo sul serio. Il documentario “Dietro gli occhiali bianchi” di Valerio Ruiz, è stato presentato domenica 6 settembre a Venezia con la protagonista e il suo “Pasqualino Settebellezze”, Giancarlo Giannini. Una presentazione in perfetto stile “occhiali bianchi”  con una sfavillante Wertmuller a tenere banco…sempre abbracciata al regista che l’ha accompagnata nel lavoro negli ultimi sette anni.

Lina Wertmuller-Venezia. Ph. Sabina Filice

Lina Wertmuller-Venezia. Ph. Sabina Filice

“Dietro gli occhiali bianchi”è il racconto di un viaggio nella vita e nella carriera di Lina Wertmüller, prima donna al mondo nella storia del cinema ad aver ricevuto una nomination al Premio Oscar come miglior regista, con il suo capolavoro Pasqualino Settebellezze (1975). Il film indaga il grande cinema di Lina Wertmüller, a partire dalla sua formazione teatrale e dai suoi inizi come aiuto regista di Federico Fellini in 8 1/2 (1963). La carriera della regista è narrata non solo attraverso i ricordi personali della protagonista del documentario, ma anche dalle voci di numerosi artisti che hanno vissuto da vicino il mondo artistico di Lina Wertmüller. Tra questi, Giancarlo Giannini, Marina Cicogna, Sophia Loren e molti talenti stranieri, come Martin Scorsese, Harvey Keitel, Nastassja Kinski e il critico John Simon. Insieme ai produttori Valerio Ruiz – per la White Glasses Film – e Leonardo Recalcati – per la Recalcati Multimedia – sposa il progetto anche NBC Universal Global Networks Italia, editore del canale televisivo Studio Universal (Mediaset Premium DT).
Dalle immagini inedite girate a Cinecittà quando era aiuto regista di Federico Fellini in 8 e 1/2, il documentario ripercorre i luoghi dei suoi film più celebri, per scoprire l’universo artistico e umano di una donna che, sempre fedele alla sua vena ironica e grottesca, ha lasciato il segno in ogni ramo dello spettacolo in cui ha lavorato. Cinema, teatro, televisione, musica. Ad accompagnare il viaggio, tante interviste esclusive agli artisti testimoni di una carriera intensa, in continua evoluzione. Tra questi, Giancarlo Giannini, Marina Cicogna, Sophia Loren e molti talenti stranieri come Martin Scorsese, Harvey Keitel, Nastassja Kinski e il critico cinematografico John Simon. Il film contiene una lunga serie d’inediti tra video, immagini e canzoni scritte dalla stessa Lina Wertmüller. Dietro gli occhiali bianchi è un ritratto personale e poetico firmato da Valerio Ruiz, suo aiuto regista e stretto collaboratore.

Commenti

commenti