La nostra redazione, in esclusiva, ha contattato i cantanti e fratelli, Antony & Vittorio Conte.

Giovanissimi, ma già affermati nel panorama artistico italiano, i fratelli Conte hanno lanciato recentemente in radio la canzone “Foglie di un tempo“.

La canzone, tratta un argomento duro e scottante come quello della violenza sui minori. Una storia realmente accaduta ad una persona a loro cara e che la stessa porta in silenzio ogni giorno nella sua mente e nella sua anima.

Antony, nato a Manduria, e Vittorio, nato a Bordighera, hanno cominciato la loro carriera da solisti per poi unirsi due anni fa.

Come nasce il vostro amore per la musica ?

Abbiamo sempre ascoltato musica, sin da quando eravamo bambini. La musica ci regala grandi emozioni. Abbiamo cominciato da soli, poi abbiamo deciso di unirci perchè ognuno ha la propria ispirazione e ci piaceva metterla insieme a quella dell’altro.  Ci piace anche scrivere per altri artisti, ma abbiamo deciso di andare avanti portando avanti le nostre idee…”

Le vostre canzoni “Faccio senza di te” e “Foglie di un tempo” hanno avuto ottimo riscontro sui social e sulle varie piattaforme web. Il vostro sogno è andare a Sanremo ?

Crediamo che sia il sogno di qualsiasi artista andare a Sanremo e confrontarsi con un pubblico di alto livello. Per ora viaggiamo a piccoli passi e con la canzone “Faccio senza di te” abbiamo avuto un ottimo riscontro. “Foglie di un tempo” racconta di una storia vera e cioè di una violenza di una persona a noi cara che ha subito tanto in molti anni. E’ una canzone denuncia, ci piaceva trattare questo tema, in pochi hanno questo coraggio”

Quando è prevista l’uscita del vostro album ?

Diciamo che per ora pensiamo prima a far uscire il prossimo singolo”

Allora, vogliamo un’anticipazione: quale sarà il titolo ?

“Non possiamo dire niente (Vittorio ride n.d.r.), ma diciamo che la prima parola comincia con la lettera R. Uscirà a fine maggio”

Allora, complimenti per le vostre canzoni già scritte e per quelle che verranno…

Grazie per questa intervista, a presto”

 

 

 

Massimiliano Alvino

Si prega di citare la fonte Il Profumo della Dolce Vita in caso di riproduzione

 

 

Commenti

commenti