Festa del Cinema: conclude in allegria con il “Ritmo Sbilenco” di Elio e le Storie tese

Elio e le Storie Tese "Ritmo Sbilenco"

Elio e le Storie Tese “Ritmo Sbilenco”

Una Festa degna di questo nome non poteva che concludersi con la grande allegria di Elio e le Storie Tese. L’ultimo red carpet della

Elio e le Storie Tese "Ritmo Sbilenco"

Elio e le Storie Tese “Ritmo Sbilenco”

Festa del Cinema ha avuto come protagonisti Elio e Rocco ( pseudonimo Giorgio Conforti) che si sono presentati con un look sfavillante, mano nella mano per presentare il film documentario “Ritmo Sbilenco” di Mattia Colombo. Un “filmino su Elio e le Storie Tese mentre in tur per l’Italia divertivano i fan con le loro performance. Elio e Rocco, arrivano mano nella mano, perchè spiegano l’amore non può avere barriere, “dichiariamo il nostro amore”, scherzando nel loro perfetto stile burlesco non perdono occasione per lanciare un messaggio serio in favore delle coppie omosessuali. Come vi siete sentiti a recitare in un film? “In realtà, grazie alla bravura del regista, non ci siamo accorti di nulla, ci ha ripresi dietro le quinte…”, spiega Elio. Cosa vi aspettate da questo film? “Vogliamo vincere tutto!

Vorremmo andare a vederlo, ma c’è un sacco di gente che ci sta bloccando…. Sio è un fumettista che ha fatto del non sense la chiave vincente, continuerete la collaborazione con Sio, come è accaduto nel vostro ultimo tour? “Non si sa…ancora non si sa…”. Perchè i fan e quelli che non vi seguono, dovrebbero andare a vedere “Ritmo Sbilenco? “Non devono andare a vedere il film…”. Insomma Elio e Rocco non si lasciano intimidire dal tappeto rosso e giocano con i giornalisti, impossibile fare un’ intervista “canonica”, ma è proprio questo che piace di Elio e le Storie Tese, non prendersi mai troppo sul serio. Affrontare qualunque argomento con il sorriso. E mentre tutti si affannano a fargli domande, Elio grida “abbassate il volume, che cos’è questa musica? ” In sottofondo le loro canzoni ravvivano l’ultima, serata della Festa del Cinema, mai stata così divertente ed affollata una serata di chiusura che, in questa XI edizione ha ben mescolato Cinema e Musica, un modo di coinvolgere un pubblico sempre più ampio ( più 18%), grazie anche alle tante Star che hanno calcato il tappeto rosso dell’Auditorium. Musica e Cinema si completano, una giusta intuizione del Direttore Antonio Monda. Certo ancora molto c’è da fare per una “Festa” che nasce nella Capitale del Cinema, ma i giochi per il 2016 sono fatti. Si comincia a lavorare alla prossima edizione sperando, magari, in un’organizzazione sempre più attenta anche alle esigenze di chi lo vuole raccontare.

Di seguito un piccolo assaggio del red carpet di Elio e Rocco

Commenti

commenti