Milano, Striscia la Notizia con Ficarra e Picone, nella foto Salvatore Ficarra e Valentino Picone 2019 01 07 © Niccolò Cambi/Massimo Sestini

Ficarra e Picone tornano a condurre Striscia la Notizia per la prima puntata del 2020 con il Tapiro a Gianluigi Paragone. Il duo comico raccoglie il testimone da Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti, in una stagione in cui il tg satirico di Antonio Ricci si è contraddistinto per l’incontrastata leadership in access prime-time sul pregiato pubblico 15-64 anni e per aver introdotto per la prima volta in Italia l’uso della tecnologia deepfake in tv.

Dal set al bancone più famoso della tv italiana: per i comici siciliani reduci dal successo al botteghino per “Il primo Natale” (film italiano più visto di tutto il 2019), si tratta della sedicesima stagione consecutiva alla guida di Striscia la notizia.

Salvatore Ficarra e Valentino Picone hanno debuttato alla conduzione dello storico varietà dell’access prime-time di Canale 5 nella stagione 2004/2005 e a oggi sono arrivati a quota 1098 puntate.

Valerio Staffelli consegna il Tapiro d’oro a Gianluigi Paragone. Il senatore del Movimento 5 Stelle, raggiunto dall’inviato del tg satirico di Antonio Ricci, ha commentato l’espulsione dal partito puntando il dito contro il leader Luigi Di Maio: «Sono stato cacciato con il codice di Pomigliano d’Arco. Il giudice mi darà ragione e a quel punto Di Maio potrà tranquillamente dimettersi. Tanto, di fatto, è il leader del M5S solo perché ce l’ha scritto sui biglietti da visita…».

Commenti

commenti