Gino Rivieccio  sarà in scena a Napoli con lo spettacolo “Cavalli di ritorno 2.0”, al Teatro Augusteo dal 26 aprile.

Gino Rivieccio porta in scena quello che potrebbe essere l’incubo del secolo: sparire dal web. Un’idea brillante per raccontare ironicamente la maniacale dipendenza dal web e le inevitabili conseguenze, la dipendenza da eso e la paura di sparire. Nasce così “Cavallo di Ritorno 2.0”, ovvero il ricatto che spaventa tutti, se dovesero impossessarsi di tutti i nostri dati.

Cosa accadrebbe se a un attore venisse rubata la sua identità? E come vi comportereste se il delinquente, entrando nella vostra privacy, si vantasse di avervi incastrato e vi obbligasse a fare quello che vuole? E’ ciò che accade in teatro a Gino Rivieccio, la cui vita viene presa di mira, on line, da un fan che si impadronisce dei suoi dati e del suo profilo, per sbeffeggiarlo e ricattarlo davanti gli occhi di tutti. Il nostro protagonista non può ribellarsi, perché il ‘ladro’ minaccia di farlo sparire dal web e da tutto ciò che si può gestire attraverso il web, ovvero l’universo.

 

Questi e altri ancora sono gli ingredienti del nuovo spettacolo di Gino Rivieccio, scritto dalla coppia Riccardo Cassini e Gustavo Verde, con la collaborazione di Gianni Puca e dello stesso Rivieccio, che ne firma anche la regia.

Lo show in questa stagione viene proposto con nuovi fatti di cronaca, di politica e di costume, che hanno reso gli ultimi mesi pieni di spunti e sorprese da portare in scena.

Dopo i cavalli di razza, i cavalli dei pantaloni, i cavalli di Troia e i cavalli di battaglia, è il momento di divertirsi al Teatro Augusteo con il software aggiornato di “Cavalli di ritorno 2.0”.

Giorni e orari spettacoli: venerdì 26 aprile ore 21:00; sabato 27 ore 21:00; domenica 28 ore 18:00; mercoledì 1 maggio ore 18:00; giovedì 2 ore 21:00; venerdì 3 ore 21:00; sabato 4 ore 21:00; domenica 5 ore 18:00.

Prezzi: platea € 35,00; galleria € 25,00.

 

Commenti

commenti