Tra i 20 artisti che si giocheranno la possibilità di essere tra le 5 Nuove Proposte a salire sul palco dell’Ariston a febbraio c’è il cantante campano Marco Sentieri, con il brano “Billy Blu” che parla
della piaga del bullismo.

L’artista, prodotto da Gabriela Serban – DIVAS MUSIC PRODUCTION, è stato finalista di X-Factor Romania.

Sanremo – Tutto si deciderà con la finalissima di Sanremo Giovani 2020, prevista per il 19 dicembre. La canzone, che è stata scritta da Giampiero Artegiani (compianto autore scomparso a febbraio di
quest’anno) affronta il delicato tema del bullismo ed è stata arrangiata dal noto Maestro Adelmo Musso.

Alcuni passaggi del testo: “E lo chiamavi Billy Blu, pupazzetto animale, gli sputavi tra i quaderni e lo spingevi per le scale, lui cadeva e tu ridevi, ma la vita è un giustiziere, tutti bulli adolescenti poi
diventano quegli uomini dai mille fallimenti”.

Marco: “Io vivo di Musica, con la mia band faccio oltre 150 serate ogni anno, tra club, piazze e feste varie. Sanremo è un sogno… IL sogno! Se venissi selezionato dedicherei la canzone ai miei due figli, a mia
moglie e a tutta la mia famiglia. Sono la mia forza e lo saranno sempre. La canzone parla del bullismo, una parola che già di per se dice tutto.
Un grazie particolare al mio team che mi ha aiutato ad arrivare fin qui.”

Marco Sentieri si esibirà sabato 23 novembre nel salotto di “Italia Sì”
la trasmissione di RAI 1 condotta da Marco Liorni.

Commenti

commenti