Musicista, Music Designer, Direttore artistico di hotel a Roma e titolare de La Semicroma, Antonio Nasca è un musicista versatile con la passione per gli hotel, che è riuscito a fare di queste due propensioni un perfetto connubio.
Il neo Direttore artistico di Media Hotel Radio ci racconta come nasce questa nuova sfida:
“L’idea è nata dal Direttore di Hotel Pietro Mennella, fondatore della radio insieme a Deborah Garlando. Il mio contributo è stato quello di fornire una nuova linea editoriale, nell’ottica di ampliare il ventaglio di servizi offerti. Trattandosi di una web radio, l’idea è stata di creare, affianco alle rubriche, una piattaforma di servizi radiofonici, di comunicazione e intrattenimento on demand. Nascono così quattro prodotti: The Voice, la radio vera e propria, rivolta a tutti i professionisti del settore alberghiero e dell’ospitalità; Music from Hotel, la sezione dedicata allo studio della migliore musica per rafforzare l’identità del marchio di ciascun hotel; My Play, il servizio di compilation per hotel e Spa; infine, c’è l’area Party, la sezione riservata al puro intrattenimento dal vivo”. 
Quando verrà “inaugurata” la nuova veste di Media Hotel Radio? “Il 9 ottobre sarà la prima uscita pubblica dopo il restyling grafico e di contenuti che si traduce nel nuovo sito e offerta di maggiori servizi. L’occasione è quella dell’Hospitality Day, un grande evento che riunisce al Palacongressi di Rimini il meglio del settore dell’ospitalità italiana”.Media Hotel Radio rappresenta una sfida, un esperimento del tutto nuovo. A chi si rivolge? “Ai professionisti del settore alberghiero, che diventano ascoltatori affezionati, seguendo rubriche sui temi dell’hotellerie, l’intrattenimento, il travel e il benessere. Abbiamo scelto una linea editoriale ben precisa anche dal punto di vista delle scelte musicali.La musica ha la capacità di parlare alle persone anche al di là della barriera linguistica e i vostri ascoltatori non saranno solo italiani. Su quali musiche hai pensato di puntare? “E’ una Radio web che può essere ascoltata in tutto il mondo, abbiamo deciso di puntare sull’esclusività, niente musica commerciale, ma molta musica lounge, chiillout, jazz, world music e classica; generi che identificano il target dei nostri ascoltatori”.
Qual è il valore aggiunto che darai alla Radio? “Insieme a Deborah Garlando e a tutto il team faremo di MHR una piattaforma di servizi 2.0, rivolti a chi opera nel settore alberghiero, del turismo e dell’ospitalità in genere..

Cosa prevede il nuovo palinsesto? “La programmazione copre tutte le 24 ore e contiene diverse rubriche. Abbiamo un GR dedicato alle news del settore dell’hotellerie. Realizziamo interviste ai protagonisti del settore: ogni settimana abbiamo un referente di Federalberghi ospite in Radio. Abbiamo la rubrica “Job Media Offers” dedicata  al lavoro nel settore turistico”.

Avete vinto il Premio come migliore Web Radio? “Il Premio è stato conferito nel 2015  ed ha rappresentato un valore aggiunto, la consapevolezza di avere a che fare con un’eccellenza, cosa che mi ha motivato ancor più ad entrare in questo team”.

Ci sarà uno spazio dedicato ai giovani talenti nella Radio? “Si, sia a nuovi talenti musicali che a nuovi gestori di hotel o strutture che si accingono ad entrare nel circuito turistico-alberghiero” nonché a tutte le giovani startup del mondo dell’ospitalità.

Una rubrica particolarmente innovativa? “Seven floor”, lo spazio che andrà in onda nel weekend dalle 18 alle 20  in cui avremo un vero e proprio dj set nell’orario dell’aperitivo, ogni locale potrà collegarsi alla nostra radio ed ascoltare in sottofondo il suo Dj set firmato MHR . O anche la rubrica Funny hotel, con curiosità, cose strane che succedono negli hotel”.

Commenti

commenti