Jesus Rolls – Quintana è tornato! Pura evasione post Lebowski

di Giancarlo Salemi

 

Una premessa. Chi vorrà andare a vedere Jesus Rolls – Quintana è tornato! Il nuovo film di John Turturro, in uscita dal 17 ottobre, non deve avere grandi pretese. Né sulla storia né su una possibile morale. È pura evasione, un film decontestualizzato da tutto con l’irriverenza di un protagonista che tutto fa per non farsi amare. 

La trama – se proprio bisogna tracciarla – parla di questo uomo, Jesus Rolls che esce dal carcere pronto a scendere in una pista di bowling con i suoi anelli e la retina in testa. Insieme ad un amico, interpretato da Bobby Cannavale, però si mette subito nei guai perché ruba una macchina ad un parrucchiere che armato di pistola gli dà la caccia. Alla coppia si unisce subito una sciampista, la bella Audrey Tautou, nota a tutti per il Favoloso mondo di Amelie. Già chi la ricorda in quel film icona del romanticismo oggi sarà certamente scioccato di fronte a questa donna che è tutto meno che romantica: va a caccia di emozioni forti, visto che non ha mai provato un orgasmo in vita sua. A quella faccetta pulita da brava ragazza, del secolo scorso verrebbe da scrivere, si sostituisce questa ragazza con ciuffo rosso e riccio pronta a tutto pur di godersi la vita. 

GP 8-24-16-446.CR2

Così questo trio di disadattati, tra battute sul sesso e sulla vita, gironzolano per circa un’ora e mezza senza una meta fissa – il film sarebbe potuto durare ore e infatti ha una fine che non è una fine – uniti solamente da una specie di strano amore, quello di prendere la vita con un po’ di sana leggerezza.

 John Turturro ci lavorava – ha spiegato in conferenza stampa alla Casa del Cinema dove il film è stato presentato in anteprima ai giornalisti – dal 2016 quando ha immaginato uno spin-off del Grande Lebowski film cult dei fratelli Cohen. Ma la lavorazione è stata un po’ travagliata e lo stesso Turturro ha spiegato che la pellicola non ha fine se non mostrare quanto sono stupidi gli uomini e quanto sono invece più forti le donne. E’una commedia, una vera commedia umana”. Nel film compaiano anche Susan Sarandon, nella parte di una donna anch’essa appena uscita di prigione ma che non sa più cosa sia l’amore e, in un cameo come cameriera, la brasiliana Sonia Braga

Attore versatile e istrionico, Turturro ha recitato in oltre 70 film e c’è molta Italia in lui: figlio di un carpentiere di Bari e di una cantante jazz a sua volta figlia di immigrati italiani di Agrigento, anche se qui le note musicali sono più sudamericane basti pensare che ci sono armati di chitarra anche i Gipsy Kings. Gli amanti del Grande Lobowski andranno a vedere Jesus Rolls – Quintana è tornato! A caccia di citazioni e suggestioni, tutti gli altri – non si sa se saranno molti – dovrebbero andarci pensando che non è un film ma una boutade. Si fa per dire. 

Commenti

commenti