Il caso esiste? Non saprei rispondere, la vita mi dice che una magia esiste, la testa mi dice che sono le nostre scelte a determinare il nostro destino…Quello che è certo è che oggi,  14 marzo,  “navigando” in giro per il web, come in un viaggio virtuale, ho incontrato un nome a me noto per la passione dei profumi e delle essenze che, da qualche anno, ispirano il mio cammino personale e professionale: oggi è il compleanno del Maestro Serge Luten! Confesso che di lui conoscevo le sue creazioni, fragranze uniche e intense, magiche, particolari, non per tutti. Annusare un profumo di Serge Luten è come immergersi in un universo parallelo fatto di ricordi e di viaggi verso mondi sconosciuti. Così, spinta dall’ innata curiosità ho cercato di conoscere meglio l’uomo che, con così tanta classe, riesce a racchiudere nello spazio di una bottiglietta un universo di emozioni. La sorpresa è infinita. Serge Luten è fotografo, filmaker e creatore di linee di cosmetica per Christian Dior, Shiseido e “solo” nel 2000 crea la sua linea di profumi. La sua storia è molto più articolata di quanto possa dire in questo momento ma la cosa che più di tutte mi ha colpita è la sua capacità di spaziare tra mondi così apparentemente diversi, facendoli sembrare un tutt’uno. Come se qualcuno, prima di me avesse ideato “il Profumo della dolce vita” . Il Profumo e il cinema, hanno in comune una cosa: la magia! Ogni profumo, ogni essenza ha in sè un potere magico, la capacità di portarti indietro nel tempo (ecco la vera macchina del tempo!) e allo stesso tempo ti trascina nel sogno, nei luoghi dove le essenze che lo compongono sono nate…Il cinema ha lo stesso potere, pur rappresentando la vita in ogni sua forma, fa sognare e conoscere e vedere cose vere o immaginate con la stessa identica forza regalandole all’immortalità.

Buon compleanno Maestro!

 

Commenti

commenti