La notizia della prematura morte di Nadia Toffa, ha sconvolto il mondo della Tv, del giornalismo e non solo.

Bella, gentile, professionale e agguerrita così come un giornalista deve essere, la Toffa era amata dal pubblico proprio per la sua semplicità ed eleganza.

C’è chi le ha voluto dedicare subito una poesia.

Nadia Toffa

La poetessa Rita Cottone, napoletana, vincitrice di vari premi in concorsi nazionali sulle poesie, la vuole ricordare con una poesia: “Vivere sempre”

 

Si guarda il tempo che veloce corre, non sei mami contento di ciò che hai, di ciò che vivi.

Fa freddo, fa troppo caldo, c’è sole, c’è la pioggia e restiamo sempre insoddisfatti, in attesa di un qualcosa che forse mai arriverà. Si cammina questa esistenza nel bene e nel male, incastri di luci e di colori, imbrattano muri bianchi, dove ombre in silenzio, si nascondono e naviga la paura.

Ti senti stringere in gola mentre respingi lacrime amare e tra le mani, chiudi ancora sogni di ieri e la nuova vita ti risveglia da un sonno passato ed aspetti che l’anima si trasformi e tu con lei. Vorresti urlare, cambiare le cose, scappare lontano, ma, non serve e vai incontro al tuo destino, scritto da chi ha generato l’uomo, potente e sovrano.

Vai avanti, spogliandoti di rabbia, vestendoti di umiltà vivi, perché vale sempre la pena vivere. Non guardi più il tempo, ma la bellezza dentro di te, i sogni, gli amori e le passioni e la paura nel cuore, si trasforma in forza, coraggio per combattere battaglie lunghe, dolorose.

Siamo noi a dirigerla, conosciamo i nostri desideri, il nostro futuro è invisibile ma non smettiamo di sorridere di credere ancora e di sperare nei miracoli e resta sempre la voglia assoluta di vivere .

 

Rita Cottone

 

 

Commenti

commenti