Né Giulietta, né Romeo di Veronica Pivetti

Né Giulietta, né Romeo di Veronica Pivetti

Veronica Pivetti da “Prof” a regista, con una commedia divertente dal titolo “Né Giulietta, né Romeo”, al cinema dal 19 novembre, sembra proprio che il ruolo che la vede protagonista nei panni di una professoressa abbiano lasciato un segno profondo nella brava Veronica Pivetti che, ispirandosi a Shakespeare, confeziona una commedia brillante sia come regista che come sceneggiatrice: una bella assunzione di responsabilità, come spiega lei stessa… Il film di esordio alla regia di Veronica Pivetti, scritto a quattro mani dalla stessa regista con Giovanna Gra, e distribuito da Microcinema è una spassosa commedia che vede tra i protagonisti tre amici adolescenti e inseparabili, Rocco (Andrea Amato), Maria (Carolina Pavone) e Mauri (Francesco De Miranda), alle prime armi con la propria identità, ‘inseguiti’ dalla caparbia e protettiva madre di Rocco (Veronica Pivetti), ex-moglie di uno psichiatra egocentrico e sui generis (Corrado Invernizzi) e figlia di una frizzantissima nonna, irriducibile nostalgica del regime (Pia Engleberth).
“Fare questo film, dichiara la regista Veronica Pivetti, è stata un’esperienza dirompente, un’assunzione di responsabilità sull’otto volante, un bagno totale di logica e istinto insieme. E, come Rocco, il protagonista della storia, ho deciso di cambiare pelle sperimentando un’altra, nuova, sentita e desiderata identità professionale.”

Nè Giulietta, né Romeo racconta la storia di Rocco che ha sedici anni, genitori separati, un ottimo rapporto con la mamma e la stravagante nonna, ma pessimo col padre, egocentrico e distante. Sempre vicini a lui, i suoi migliori amici: Maria, una simpatica ragazzina romana molto vivace, e Mauri, un po’ goffo e ingenuo. Tutto cambia quando, a scuola, Rocco si innamora di un altro ragazzo e decide di rivelare la propria omosessualità ai genitori. Deluso dalla loro reazione, scappa di casa per andare a vedere il concerto del suo cantante preferito, giovane icona gay. Così, madre e nonna lo inseguono in un viaggio esilarante, che porterà tutti a Milano e a conoscersi meglio…

Commenti

commenti