"La ragazza del mondo" di Marco Danieli

“La ragazza del mondo” di Marco Danieli

“La ragazza del mondo” di Marco Danieli, è semplicemente  una pesona che ha rinunciato a rispettare delle regole imposte da una comunità religiosa che oggi possiamo tranquillamente  definire integralista. Questo film  attraversa il mondo dei Testimoni di Geova con spirito distaccato, anche se emerge tutta la natura  settaria di una di una religione molto piu fondamentalista  e sessista di quella cattolica che conosciamo purtroppo  bene da ben duemila anni, e  che sembra  proprio derivata da quella hamisch dei mormoni americani. L’ argomento sembra quasi una provocazione, visto che  in italia questa religione  d’ispirazione cattolica non raccoglie molte adesioni come invece accade in america,  ma “La ragazza del mondo” ben diretto e ben sceneggiato con una buona fotografia si lascia guardare nonostante tratti un argomento difficile. La recitazione e il tema sentimentale riscatta un argomento assai discusso, anche se la recitazione dei due protagonisti Giulia (Sara Serraiocco) e Libero ( Michele Riondino) sembra viaggiare su binari diversi, assente e a volte inespressiva nella protagonista femminile e molto colorita e passionale nel personaggio maschile, ma riesce proprio per questa diversità non solo  caratteriale  a raggiungere il giusto phatos sentimentale. Il film nell’insieme è onesto e ci svela un mondo nascosto, anacronistico al tempo della comunicazione globale di oggi. Il finale sembra quasi spezzare una lancia verso un luogo non piacevole come il carcere  o una religione come quella dei Testimoni di Geova che nonstante tutto ti protegge dal mondo esterno, in conclusione una riflessione assai triste.

IN OCCASIONE DELL’USCITA IN SALA, IL 9 NOVEMBRE, MICHELE RIONDINO e SARA SERRAIOCCO SALUTERANNO IL PUBBLICO AL CINEMA INTRASTEVERE. 

“La ragazza del mondo”: è il viaggio interiore di Giulia, in un mondo antico e sospeso, fatto di rigore e testi sacri, che esclude con ferocia chi non vi appartiene.
Quello di Libero è il mondo di tutti gli altri, di chi sbaglia, di chi si arrangia cercando un’altra possibilità e di chi ama senza condizioni. Quando Giulia incontra Libero scopre di poter avere un altro destino, tutto da scegliere.
La loro è una storia d’amore purissima e inevitabile e per i due ragazzi inizia un intenso periodo di vita insieme, scelta che comporterà a Giulia una totale esclusione dal mondo dei Testimoni di Geova al quale appartiene.
Libero farà a Giulia il dono d’amore più grande di tutti: la libertà di appartenere al mondo, un mondo nuovo, luminoso e pieno di futuro.

Mk

Commenti

commenti