Nell’ambito della rassegna cinematografica “L’Isola del Cinema” in corso di svolgimento a Roma ed in collaborazione con “ One Ocean Foundation “ si è tenuto un interessante dibattito al quale ha preso parte un notevole pubblico, particolarmente costituito da giovani.

Ospiti istituzionali e rappresentati del mondo dell’Arte e della Cultura hanno parlato di inquinamento, clima, tutela del pianeta, pulizia dei mari e plastic free.

Ai presenti è stato offerto, in bicchieri “#unite4earth”, realizzati con un particolare silicone derivato della sabbia e contenente un chip che permette di scaricare, tramite la App PCUP, i contenuti della serata, limitando così la necessità di stampare materiale cartaceo, un gustoso aperitivo..

“Dobbiamo considerare questa sfida del plastic free, non come una scelta che ci privi della plastica, ma che ci dia un’opportunità di fare qualcosa di diverso e migliore – ha dichiarato la Sindaca di Roma Virginia Raggi – Stiamo lavorando ad un regolamento sulle Ecofeste che prevederà l’utilizzo di bicchieri recuperabili su cauzione, tante piccole azioni che stiamo mettendo in campo per un nuovo modo di comportarsi e utilizzare i prodotti, che se riusciremo ad adottare migliorerà le condizioni della nostra casa, della Madre Terra. Ringrazio i giovani che, con iniziative come questa, ci aiutano a guardare alla nostra casa con occhi diversi – ha poi concluso la Sindaca Raggi.

A seguire, è intervenuto il Presidente dell’Associazione Giovani per l’Unesco Antonio Libonati, che ha spiegato le ragioni della campagna “Noi giovani italiani proponiamo una campagna per l’Ambiente che vogliamo diventi globale”.

Tra gli organizzatori dell’evento, il responsabile operativo di One Ocean Foundation Giulio Magni, che ha affermato “Lavoriamo molto per la sensibilizzazione delle giovani generazioni all’importanza della salvaguardia del mare. Con Unesco Giovani – ha proseguito – promuoviamo il nostro codice etico, la charta Smeralda, che suggerisce degli ambiti di intervento, come per esempio l’importanza di ridurre l’utilizzo di plastiche monouso e, quando possibile, evitarle”.

Il Direttore Artistico de L’Isola del Cinema, Giorgio Ginori, ha dichiarato come la tutela dell’ambiente sia diventata uno dei pilastri della nuova edizione de L’Isola del Cinema. “Per questo siamo orgogliosi di ospitare il primo appuntamento della Ocean Night, il tour dedicato alla campagna di sensibilizzazione #Unite4earth” ha concluso il Direttore Ginori.

Infine, si sono alternati sul palco gli interventi di esperti del settore come il portavoce Asvis Enrico Giovannini, Prof. di Economia all’Università di Roma TorVergata e il direttore di TPI Giulio Gambino.

Tra i testimonial dell’evento, il fondatore/autore di Casa Surace Alessio Strazzullo, insieme a Nonna Rosetta, che hanno proposto un loro video per riflettere sul problema delle plastiche, nel loro stile ironico che li caratterizza e, infine, la giovane attrice Marianna Fontana, protagonista del film “Capri Revolution” di Mario Martone, che si è esibita in un reading per il pubblico.

(Foto di Giorgio Guberti )

 

Commenti

commenti