Inaugurato ieri alla Galleria della poderosa stazione Termini di Roma un nuovo food&lounge, una iniziativa cui hanno dato la loro attiva e concreta partecipazione tanto il Gruppo Chef Express che il gruppo Cremonini ai quali si è affiancato lo Chief Operating Officfer di Grandi Stazioni Retail Sebastien de Rose; lo chef stellato Antonello Colonna, che della iniziativa è il vero e proprio protagonista attivo ha sottolineato come questa “ avventura “ rappresenti una assolutamente nuova iniziativa per la Capitale, in grado di attirare i romani, e non solo, all’interno della stazione più grande in Italia ( la seconda in Europa ) attraverso una offerta di piatti della tradizione romana all’uopo da lui reinterpretati.

Cristian Biasioni, Amministratore Delegato  di Chef Express, ha sottolineato come la collaborazione tra le tre identità commerciali rappresenti il completamento di una serie di iniziative che intendono soddisfare completamente le esigenze enogastronomiche dei circa 500.000 passeggeri che giornalmente affollano Roma Termini e che l’Open Colonna Bistrot è il più grande tra i ristoranti ricompresi tra le 160 attività commerciali esistenti in stazione.

Sebastien de Rose si è dichiarato veramente orgoglioso di accogliere in stazione l’attività dell’Open Colonna che in questo modo va a completare l’offerta di Terrazza Termini in un locale in grado di offrire 120 coperti posto sull’ammezzato dell’Ala Mazzoniana della stazione, sul quale sono ancora visibili ed attive le grandi lampade di stile razionalistico restaurate da Alessandro Mendini nel 2000 che dominano le volte originarie dei locali progettati da Angiolo Mazzoni.

Un grande e sentito applauso ha accolto Antonello Colonna che, prendendo la parola, ha sottolineato il suo interesse ad evidenziare si la cucina romana, ma senza perdere di vista altre specialità regionali: la sua attenzione è rivolta alla piena soddisfazione del cliente attraverso il perseguimento di obiettivi assolutamente condivisibili come la qualità del prodotto, l’accoglienza al cliente e lo studio particolareggiato della evoluzione della cucina in quanto elemento di rilevanza antropologica; vorrei, ha sottolineato, che “ il mio fosse un ristorante ‘con’ la stazione e non un ristorante ‘nella’ stazione “.

L’esposizione del grande chef è proseguita con la descrizione dell’offerta che l’Open Colonna è in grado di sottoporre alla clientela, una clientela che non deve essere soltanto costituita da passeggeri ma che vuole anche rappresentare un punto ed un locale di riferimento per il cittadino romano, un particolare ristorante dove si serve, a prezzi molto accessibili, una cucina veramente stellata: punto di forza dell’offerta è rappresentato da piatti gustosi e veloci, quali ad esempio, quelli  che lo stesso Colonna consiglia e che vengono serviti al prezzo di 20 euro: un primo tra i piatti “ romanissimi “ ed un gustoso dolce accompagnati da un calice di buon vino laziale.

Elemento di ulteriore pregio del ‘Open Colonna Bistro è rappresentato dalla sua cucina a vista all’interno della quale vengono preparati i gustosi  piatti inseriti nel poderoso menù comprendente una serie di primi piatti che vanno dal riso alle paste alla romana, a quella al pomodoro, alla gustosa minestra di pasta e ceci e che prevede inoltre una serie di secondi piatti tra i quali primeggiano il baccalà con i ceci e la trippa alla romana, non tralasciando i grigliati. Prezzi concorrenziali, anche tenuto presente che la cucina è quella di Antonello Colonna.

A latere della inaugurazione dell’Open, Chef Express ha anche inaugurato, al piano sottostante la galleria, due nuovi punti vendita destinati a quei viaggiatori “ frettolosi “ che non intendono rinunciare alle comodità offerte dall’ampia possibilità di scelta tra gli oltre 150 punti vendita all’interno della stazione: il bar gelateria di Cioccolatitaliani e lo spazio gourmet di

Commenti

commenti