Home News L’Associazione Ariadne propone la rassegna “ ProjectScuola “

L’Associazione Ariadne propone la rassegna “ ProjectScuola “

E’ giunta alla sua sesta edizione la rassegna multidisciplinare “ ProjectScuola “ e l’Associazione Ariadne propone la rassegna multidisciplinare che interessa teatro, letteratura e musica.

La prima rappresentazione della rassegna si è svolta, al Teatro Cometa Off di Roma, il 10 dicembre con la messa in scena de “La Regina delle Nevi”.

In cartellone una serie di spettacoli proposti per un pubblico di bambini, ma anche di adolescenti e adulti. La rassegna, che è fimìnanziata con fondi della regione Lazio, si svolgerà tra Roma, Ariccia e Latina e non mancheranno spettacoli in digitale per rendere possibile la visione ad un pubblico sempre più ampio.

Si tratta quindi di un programma variegato quello proposto dalla Compagnia Teatro A diretta da Valeria Freiberg che racconterà il mondo delle fiabe, affronterà tematiche attuali come la violenza sulle donne, rifletterà inoltre su personaggi illustri da Giorgio Strehler, Gustavo Colonnetti a Jerome David Salinger.

In dettaglio, il programma:

Appuntamento il 14 dicembre al Teatro Cometa Off di Roma con il sound dramma “Suad” messa in scena musicale tratta dal romanzo autobiografico “Bruciata viva. Vittima della legge degli uomini”, della scrittrice cisgiordana Suad (il nome è uno pseudonimo). I versi sono di uno dei più grandi poeti persiani, Nezami Ganjavi (XII° sec.). Il teatro riflette così sulla tematica di viva attualità legata alla violenza sulle donne.

Il 16 dicembre  quattro laboratori (di recitazione, musica, disegno scenografie, lettura) presso la Biblioteca Attiva di Ariccia che coinvolgeranno i bambini e i ragazzi: si leggeranno libri, si disegneranno le scenografie per gli spettacoli, si proverà a recitare insieme alla Compagnia Teatro A. Riguarderanno quattro capolavori della letteratura young: “Mumin e la vita in famiglia” di Tove Jansson, “Le avventure del barone di Münchhausen” di Rudolf Erich Raspe, “L’Isola del Tesoro” di Robert Louis Stevenson, “Il viaggio meraviglioso di Nils” di Selma Lagerlöf. Gli incontri saranno realizzati in collaborazione con l’Associazione Danz’Arte.

Il 17 e il 18 dicembre la rassegna si sposterà al Museo Contemporaneo MADXI di Latina proponendo spettacoli sia per i bambini, sia per il pubblico di young adult. Il 17 (ore 17.30) saranno allestiti “C’era una volta Karlsson” e “L’inizio” (ore 20.30). Il primo spettacolo è ispirato al libro “Karlsson sul tetto” di Astrid Lindgren ed è una favola fantastica ed avventurosa con il giovane protagonista che ha un’elica sulla schiena e può volare in alto, a rappresentare la voglia di scoperta e di immaginazione dei più piccoli. “L’Inizio” è uno spettacolo che attraversa le atmosfere in bianco e nero delle pagine più belle del cinema e del teatro italiano del XX secolo, per sentire l’energia ed il calore sincero di quegli anni, per condividere con il pubblico il piacere di agire insieme. Il 18, sempre a Latina, altri tre appuntamenti al MADXI: “Grimm Rock I musicisti di Brema” (ore 11), “Alice. Raccontato a 4 mani” (ore 16), “La Regina delle Nevi” (ore 18.30).

E ancora si prosegue con l’omaggio ai grandi personaggi del teatro, delle favole, della drammaturgia e del mondo della scienza. Proposti il 19 dicembre al Teatro Cometa Off “Lo specchio magico, poema fantastico” (ore 11) fantasioso mosaico con le straordinarie fiabe del Nord e “Lettera a un giovane regista” (ore 17) sentito omaggio al regista Giorgio Strehler, per celebrarne il Centenario della nascita (1921-2021).

Quindi il 20 dicembre sempre al Cometa Off c’è in programma “Homo Salinger” (h. 17) per ricordare lo scrittore statunitense Jerome David Salinger ed il suo romanzo di formazione “Il giovane Holden” e “La zebra e lo scienziato” (h. 18.30), ispirato alla vita dell’ingegnere e direttore del Politecnico di Torino Gustavo Colonnetti. Lo spettacolo sarà realizzato con la partecipazione della Fondazione A. Colonnetti di Torino.

Chiudono la rassegna, il 21 dicembre, quattro incontri sulla piattaforma digitale Zoom con gli allievi del Liceo Chris Cappel di Anzio e realizzati con la partecipazione della Fondazione avvocatura Veliterna progetto teatro e legalità/diritti.