Home News “Le nuove avventure dei musicisti di Brema”: una piece tratta dalla favola...

“Le nuove avventure dei musicisti di Brema”: una piece tratta dalla favola dei fratelli Grimm in scena con gli attori della Compagnia “ Teatro A “

Nell’ambito della rassegna “Le fiabe della nostra infanzia” domenica 14 febbraio, sulla piattaforma Zoom alle ore 17,00 andrà in scena un nuovo spettacolo tratto dalla famosa favola dei fratelli Grimm “I musicanti di Brema”.

Si tratterà di una pièce multimediale, ideata come un’articolata azione scenica, che coniuga teatro di prosa, poesia, musica dal vivo, balletti, immagini digitali e gioco. La regia è diretta da Valeria Freiberg che cura anche l’adattamento scenico; protagonisti gli attori e i musicisti della Compagnia Teatro A. Una favola adatta a tutta la famiglia.

Protagonisti il giovane Trovatore e i suoi amici; un asino, un cane, un gatto e un gallo che giungono a Brema per allestire uno spettacolo musicale. Nella fiaba originale gli animali venivano trattati male dai loro padroni, in questa nuova edizione trovano un loro riscatto. Sottolineano dalla Compagnia: “Nella nostra favola i quattro animali sono finalmente liberi, vivono senza padroni e si riuniscono in una banda musicale. Inoltre hanno dei nuovi e coraggiosi amici: una Principessa che si innamorerà perdutamente del giovane Trovatore, un investigatore privato che vorrà ostacolare il loro amore e un Re buffo, ma tenero e alla moda”. Sono presenti sulla scena virtuale anche dei briganti. Lungo la via gli artisti affronteranno così molte avventure e le strade di Brema saranno un palcoscenico perfetto dove esibirsi per far divertire i bambini.

Uno spettacolo con diverse morali che insegna ai bambini l’importanza del lavoro di squadra, a non arrendersi di fronte alle difficoltà e rendere le proprie diversità un punto di forza e che indica ai piccoli spettatori la strada verso il coraggio, l’altruismo e la fedeltà, ma è anche un monito al rispetto degli animali.

Spiega la regista Valeria Freiberg: “Lo spettacolo è un’esperienza che racchiude in sé la possibilità di una percezione nuova, qualitativamente trasfigurata della materia-teatro e la costruzione di un mondo indipendente di suoni. Romantico e audace nella sua libera rivisitazione della trama della fiaba dei fratelli Grimm, la pièce non è una classica sonorizzazione, ma un vero e proprio cross-over, un connubio creativo fra teatro, suoni e immagini.
Si tratta di un’esperienza elettronica, dato che trae la propria identità proprio dallo scambio continuo di linguaggi, forme e metodi in una dimensione sperimentale”.

Necessaria la prenotazione inviando una e-mail all’indirizzo ateatro.assariadne@gmail.com

Al momento della prenotazione e del pagamento del biglietto sarà inviato un link a cui collegarsi

Costo biglietto virtuale: 2,50€ a persona

INFO: http://compagniateatroa.it