LUCA ABETE e gli universitari italiani hanno donato 20.000 Kit Merende ai bambini bisognosi sostenuti dal BANCO ALIMENTARE!

E la campagna sociale #NonCiFermaNessuno è pronta a festeggiare la 5a edizione.

Il 13 dicembre è il giorno di Santa Lucia, giorno in cui si scambiano doni. Luca Abete a Milano hs consegnato 20.000 kit merende al charity partner Fondazione Banco Alimentare Onlus, raccolti dalla community di #NonCiFermaNessuno e messi a disposizione dal food donor  Penny Market Italia. Non solo un aiuto concreto ai bambini più bisognosi, ma anche una campagna di sensibilizzazione dei giovani (e non solo) contro gli sprechi alimentari.

Una prima fornitura di kit merende è stata consegnata ai volontari dell’Associazione Gruppo di Betania Onlus di Milano, scelta come luogo simbolico a rappresentare tutti gli enti caritatevoli che quotidianamente danno sostegno ai minori e alle persone in difficoltà.
I kit merenda sono stati poi stoccati presso la sede del Banco Alimentare della Lombardia per essere distribuiti in tutte le sedi regionali.

Penny Market Italia, particolarmente sensibile alla causa e coinvolta dall’entusiasmo dei ragazzi, ha sposato immediatamente il progetto affiancandosi in qualità di food donor e mettendo a disposizione del Banco Alimentare beni alimentari molto preziosi per le famiglie indigenti che, purtroppo, non riescono a garantire ai loro figli un pasto fondamentale come la merenda.

#NonCiFermaNessuno vive di sfide. Da qualche anno abbiamo il piacere di essere gemellati con la Fondazione Banco Alimentare Onlus e di riproporre ad ogni stagione del nostro tour una nuova sfida. – ha dichiarato Luca Abete a margine della conferenza stampa –  Nel 2018 abbiamo pensato ai più piccoli e possiamo dire di aver vinto anche questa volta la nostra scommessa.  Durante i miei incontri ed in ogni tappa del tour abbiamo sensibilizzato le nuove generazioni contro lo spreco del cibo, che tutti quanti noi dovremmo provare a limitare sempre più.  Sono certo che abbiamo affidato questo patrimonio così importante nelle mani giuste e non posso che ringraziare  tutte le persone che hanno aderito a questa campagna ed il nostro food donor che si è dimostrato ancora una volta sensibile, disponibile e pronto a scendere in campo in maniera concreta, proprio come piace a noi! Una sfida che ci ha riempito di orgoglio e che contiamo di riproporre anche nella la 5a edizione per la quale saremo ancora una volta affiancati al Banco Alimentare: insieme stiamo individuando il nuovo obiettivo da raggiungere nel 2019 coinvolgendo tutte queste forze che abbiamo a disposizione.”

“Da oltre 10 anni siamo partner del Banco Alimentare in molte iniziative sia locali sia nazionali – ha affermato Bruno Bianchini, Direttore Marketing strategico di Penny Market – e siamo veramente molto fieri di aver potuto essere parte di questo progetto in qualità di food donor.  Grazie all’entusiasmo di Luca Abete e all’energia dei giovani coinvolti siamo riusciti a vincere la sfida tutti insieme. Inoltre la scorsa settimana è partito “#Restosolidale”, il progetto con il quale Penny coinvolge i propri clienti in un’iniziativa di solidarietà, dando loro la possibilità di devolvere parte del resto della spesa a Banco Alimentare, semplicemente arrotondando i centesi dello scontrino. I valori di Penny Market – solidarietà, attenzione alle comunità locali, promozione di azioni di responsabilità sociale sul territorio – costituiscono un modello di comportamento che fa parte del nostro DNA e questo progetto è perfettamente coerente con questa visione.”

Siamo orgogliosi dei traguardi raggiunti da Luca Abete, cha anche in questa edizione ha sposato, insieme a Penny Market, la causa di Banco Alimentare – dichiara Andrea Giussani, presidente della Fondazione Banco Alimentare onlus. Il tour Non ci Ferma Nessuno è un appuntamento che attrae ed affascina tantissimi giovani, dando loro un messaggio formativo importante e affiancandolo anche ad un contenuto valoriale rispetto ai temi della lotta allo spreco e della povertà alimentare. Così Banco Alimentare farà arrivare alimenti alle strutture che assistono minori, che vivono in condizioni meno fortunate. Una catena della solidarietà reale, in cui l’impegno di ciascuno dei partner è valorizzato e moltiplicato dal contributo e dall’energia dei tanti giovani che si sono coinvolti”.

Maggiori info sul progetto #NonCiFermaNessuno sul sito www.noncifermanessuno.org

Commenti

commenti